Tu Sì Que Vales: seconda stagione confermata. Si aggiunge una puntata in più?

Tu Sì Que Vales: seconda stagione confermata. Si aggiunge una puntata in più?

Resta invariato il comparto giudici, così come i conduttori. Sulla puntata in più la De Filippi avrebbe qualcosa da ridire…


Dopo una partenza con il piede sbagliato per Tu Sì Que Vales, la repentina conquista di pubblico da parte del rimpiazzo di Italia’s Got Talent ha lentamente riportato in vantaggio il sabato sera di Canale 5 risollevandolo dalla sonora sconfitta della prima, e lo ha fatto talmente bene da spingere la rete a pensare seriamente di mettere in piedi una seconda stagione.

Lo anticipano le pagine di Tv Blog, che riportano come l’intenzione di mandare avanti Tu Sì Que Vales anche l’anno prossimo sia concreta a tal punto da spingere la macchina produttiva ad avviarsi già da ora, visto che i casting per il prossimo gruppo di talenti dovrebbero partire da qui a breve. Ma non solo, perché dalle stesse pagine si apprende come l’intenzione non sia solo quella di confermare il format per una seconda stagione, ma anche quella di aumentare il numero di puntate per la prima ancora in corso.

Sembra infatti che ci sia la voglia di aggiungere una puntata in più per questa stagione di Tu Sì Que Vales, scelta che però avrebbe preso in contro piede la sanguinaria Maria De Filippi che sarebbe disposta sì a dare la disponibilità per un’ulteriore puntata, a condizione però che il serale di Amici, in partenza dopo la fine di C’è Posta Per Te, cambi collocazione. Altrimenti, per Maria De Filippi sarebbe una fila continua di sabato sera con lei al centro della scena, e a quanto pare questa eccessiva presenza nel fine settimana non è gradita alla conduttrice.

Tornando alla seconda stagione di Tu Sì Que Vales, il parterre di conduttori e giudici dovrebbe rimanere invariato, con Rudi Zerbi, Gerry Scotti e Maria De Filippi in giuria sulle poltroncine bianche e Francesco Sole con Belen Rodriguez al tavolino dei conduttori. Anche per il quarto giudice, quello popolare, le cose dovrebbero rimanere sostanzialmente identiche, con tanti personaggi a rotazione chiamati ad interpretare il volere dei cento giudici alle spalle.





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto