Tina Cipollari apre al trono gay per Uomini e Donne

Tina Cipollari apre al trono gay per Uomini e Donne

Parla di rispetto del diverso e di diritti civili da rispettare su più livelli


Tina Cipollari, da sempre icona del programma di Canale 5 Uomini e Donne, ha presenziato come madrina dell’evento Nomophobia – Be what you want, cogliendo l’occasione per dire la sua in merito alla sempre più incalzante necessità di aprire i giusti diritti alle persone omosessuali residenti in Italia, causa questa che ammette di essere fiera d’aver sposato inneggiando alla libertà come “diritto sacrosanto”.

“La diversità non esiste, è un termine che la nostra società ha coniato per liberarsi della paura del diverso”, ha dichiarato Tina Cipollari, sottolineando anche quanto sia urgente l’esigenza di cambiamento che sollevano gli umori dei cittadini: “La società sta cambiando, ma è bene che cambi in fretta. L’uguaglianza non è l’obiettivo da raggiungere, ma la base da cui partono tutti i nostri diritti. Io mi sono sposata e non capisco per quale motivo due persone che si amano non possano farlo. L’amore è universale, non ha sesso e non ha età. Se Tina ha diritto di sposarsi, lo stesso diritto deve averlo chiunque”.

Divenuta nel tempo anche icona gay, Tina Cipollari ha svelato di aver inserito la cultura del rispetto anche nell’educazione dei propri figli, a cui cerca quotidianamente di inculcare il rispetto per le diversità invitandoli a difendere i soggetti deboli della società, rifiutando di netto ogni forma di violenza, dal bullismo alle discriminazioni di genere:

“La violenza genera violenza e se non la combattiamo tutti insieme in tutte le sue forme, saremo catapultati in un modo violento dove non ci sarà nessun tipo di giustizia terrena”. Infine, apre ad un ipotetico trono gay per Uomini e Donne: “Chissà. Nulla è impossibile. Crediamoci!”.





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto