Tierra De Lobos, ecco cos’è accaduto nell’episodio 2 della prima stagione

Tierra De Lobos, ecco cos’è accaduto nell’episodio 2 della prima stagione

Trasmesso sabato 1 e domenica 2 giugno su Rete 4 alle 19.35


Sabato e domenica scorsi è andata in onda su Rete 4 la seconda puntata della prima stagione di Tierra De Lobos.

Ecco cosa è successo.

Roman Bravo (Junio Valverde) racconta al fratello Cesar (Alex Garcia) di aver trovato seppellite le ossa del loro padre in uno dei pozzi della tenuta, ma quando si recano sul posto una seconda volta lo scheletro è sparito. Roman vorrebbe andarsene, ma Cesar non vuole sentire ragioni: a causa della rapina commessa in Portogallo i due sono ancora ricercati. Il signor Lobo (Juan Fernandez), intanto, è sempre intenzionato ad allontanare i due giovani da Tierra De Lobos. La guardia civile, però, impedisce a Lobo di cacciare i fratelli Bravo dalla Quebrada, in quanto è di loro proprietà. L’acqua in paese inizia a scarseggiare e gli abitanti danno la colpa ai lavori degli scavi per il pozzo fatti dai Bravo. L’unica a difendere i due ragazzi sarà Elena (Maria Castro), da sempre insofferente nei confronti delle ingiustizie di Lobo. La terzogenita di Lobo, Nieves (Dafne Fernandez), rifiuta la proposta di matrimonio di Anibal (Antonio Velazquez), con il quale ha una relazione clandestina. Quest’ultimo, su ordine di Lobo, improgiona i fratelli Bravo nel pozzo che stanno scavando. Ad aiutarli ci sarà, però, casualmente la piccola Rosita, la figlia minore di Lobo che, in seguito alla diagnosi di tubercolosi, ha deciso di andarsene di casa per evitare di contagiare i propri cari. (e.s.)

 





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto