The Voice 2, anticipazioni della prima puntata di domani 12 marzo

The Voice 2, anticipazioni della prima puntata di domani 12 marzo

Raffaella Carrà, Noemi, Piero Pelù e J-Ax sono prontissimi per la prima puntata di The Voice, ecco tutto quello che c’è da sapere su questa nuova edizione


Manca ormai pochissimo a un gradito ritorno su Rai2, finalmente si avvicina il gran giorno della prima puntata di The Voice 2 e finalmente gli amanti dei talent, ecco tornare il più giovane del nostro paese. Nuovo anno e formula costante, ma con qualche novità a cominciare dai quattro coach.

Addio a Riccardo Cocciante, al suo posto ecco arrivare J-Ax e scelta non sarebbe potuta essere più azzeccata: il rapper infatti, sembra rispecchiare perfettamente quella che è realmente la moda tutta nostrana di considerare – probabilmente con un ritardo imperdonabile – l’hip hop e il rap come un genere di forte impatto.

Il pubblico lo sta apprezzando da troppo poco e l’ex leader degli Articolo 31 rappresenta il vero colpo di scena di questa nuova edizione: Raffaella Carrà, Noemi e Piero Pelù sono saldi sulle loro poltrone e non resta adesso che vedere di cosa è capace J-Ax. Accanto a loro arrivano anche Federico Russo alla conduzione e Valentina Correani per la parte social e d’interazione col pubblico da casa.

Ecco come si svolgerà quest’anno The Voice, stando a quanto riporta il comunicato stampa ufficiale, infatti, i telespettatori si troveranno di fronte a due blocchi nettamente distinguibili: da un late le prime cinque puntata di Blind Audition, mentre le altre cinque saranno il live vero e proprio. Ma seguiamo tutto nel dettaglio.

Blind Audition: nelle audizioni al buio, il cantante in gara entra in scena, vede le quattro sedie di spalle e inizia a cantare. Il coach ascolta, se vuole scegliere quel cantante schiaccia il pulsante “I WANT YOU” e di colpo la sedia si gira. Se nessuno dei coach fa girare la sedia, il cantante lascia il programma. Se più coach decidono di girarsi è il cantante in gara a scegliere con quale coach gareggiare e ai coach non resta che battersi per farsi scegliere.

Battle (2 puntate): ogni coach fa esibire sulla stessa canzone due artisti della propria squadra, durante un vero e proprio “duello”. Al termine il coach dovrà scegliere chi passerà il turno. Grande novità di questa edizione è l’opzione “STEAL”: il cantante eliminato in questa fase da un coach potrà essere recuperato da un altro coach e inserito nella sua squadra. Ogni coach potrà sfruttare questa possibilità solo due volte nel corso di questa fase.

Knockout(2 puntate): l’inedito step che precede la fase finale e vede due concorrenti della stessa squadra sfidarsi su due brani diversi. Al termine del confronto, il coach eliminerà un partecipante che, questa volta, non avrà possibilità di essere ripescato.

Live Show (5 puntate): i finalisti di ogni squadra si esibiscono singolarmente, ma anche con il proprio coach e grandi ospiti nazionali e internazionali. Ogni coach valuterà i propri cantanti, ma al loro voto si unirà la preferenza del pubblico da casa, fino all’ultima puntata in cui le sorti delle Voci in gara verranno decretate unicamente dalla “Voce” dei telespettatori.

Per saperne di più su The Voice 2, CLICCATE QUI. (b.p.)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto