The Vampire Diaries: i libri raccontano una storia diversa

The Vampire Diaries: i libri raccontano una storia diversa

La serie si basa sui libri, ma ci sono molte differenze


Tutti i fan della serie The Vampire Diaries probabilmente prima o dopo hanno letto anche i libri da cui TVD è tratto, dell’autrice Lisa Jane Smith. Anche se la trama è molto somigliante, se leggete i libri vi accorgerete di molte cose differenti rispetto alla trasposizione in tv.

La prima è il tempo. Nella serie tv infatti la prima serie è ambientata tra il 2011 e il 2012, mentre il libro della Smith inizia la sua narrazione negli anni Novanta. Questo salto temporale fa sì, ad esempio, che allora non esistessero telefonini e tutta la tecnologia che viene usata abbondantemente dai protagonisti durante le puntate quando uno o più de personaggi si trova in difficoltà.

Jeremy non esiste. Elena Gilbert, proprio come nella serie tv, perde entrambi i genitori e ad accudirli resta una zia. Però, il fratello Jeremy, che ha sempre più importanza nelle serie di The Vampire Diaries fino ad emergere come cacciatore di vampiri, nei libri non esiste. C’è solo una sorellina più piccola, che non ha nessun ruolo nella storia.

Stefan e Damon sono molto più anziani. Nella serie tv i fratelli Salvatore sono stati creati vampiri nel 1864, in piena Guerra di secessione americana, quando avevano circa 17 anni Stefan e qualcuno in più Damon. Nei libri invece i due sono vampiri da molto più tempo, essendo stati creati tali in Italia al tempo del Rinascimento, quindi nel Quattrocento. Nella serie è stata mantenuta la loro origine italiana, come si deduce dal cognome, ma non se ne fa cenno in altro modo.

Le amiche di Elena. Nel libro una delle migliori amiche di Elena è Meredith, che invece è assente nel telefilm, mentre acerrima nemica è Caroline, che invece le è amica nella serie. Anche l’aspetto di Elena è differente, infatti, nella serie è castana, mentre nel libro è bionda.

La trama grosso modo è quella ed anche nel libro Elena diventa un vampiro, non senza difficoltà nel destreggiarsi in questa sua nuova condizione. Per i fan della serie, leggere i libri della Smith può essere un modo per scoprire la storia originale e confrontarla con la serie tv.





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto