Squadra antimafia 5: anticipazioni della puntata di domani

Squadra antimafia 5: anticipazioni della puntata di domani

Ecco tutte le novità del primo episodio


“Squadra antimafia 5”, la nuova stagione della fiction più amata dai telespettatori, sta per tornare con dieci imperdibili episodi: verranno trasmessi ogni lunedì, a partire da domani sera, su Canale 5.

Prima tra tutte, la curiosità che ha lasciato gli amanti della serie tv con il fiato sospeso per tutta l’estate: i fan vogliono sapere a chi appartiene la mano che apre la botola dell’acquedotto avvelenato in cui è stato rinchiuso il vicequestore Domenico Calcaterra (Marco Bocci).
Con questa scena si è chiuso l’ultimo episodio della scorsa stagione, e ora tutti si chiedono qual è l’identità del misterioso salvatore.

E’ Marco Bocci, intervistato per il settimanale Tv Sorrisi e Canzoni, a rilasciare la dichiarazione più piccante: “Si, sarà una donna ad aprire la botola”.
Così si è dato il via ad una serie di indiscrezioni, la più recente delle quali vedrebbe la new entry Lara Colombo, vicequestore catanese, nei panni della salvatrice.
Ma per sapere l’identità di colui che apre la botola, occorre attendere ancora un po’: sembra infatti che Calcaterra, in preda allo shock per l’esperienza vissuta, non ricordi nitidamente il volto della persona che lo ha tratto in salvo.
Il mistero verrà svelato solo nel corso dei successivi episodi.

Il personaggio di Lara Colombo, interpretato da Ana Caterina Morariu, si trova ad affiancare Calcaterra in un’indagine su un rapimento, che lo porta nella città di Catania.
Anche la location quindi sarà una novità: non si gira più a Palermo, ma nella cittadina ai piedi dell’Etna.

Un ruolo molto importante è rivestito ancora una volta da Giulia Michelini, nei panni della camorrista Rosy Abate.
La donna infatti, nel primo episodio, torna dal Sud America per riprendersi il figlioletto Leonardo, che sta per venire affidato ad una nuova famiglia.
Nel fuggire con lui però, presso l’imbarco all’aeroporto, il bimbo viene rapito da un misterioso sequestratore.

Sarà il vicequestore Calcaterra ad indagare sulla scomparsa di Leonardo; nel corso delle sue ricerche si imbatte però in un’altra scoperta: svela infatti l’identità di Alfonso Russo, membro della famiglia Ferro di Catania.
Nel frattempo Rosy si rifugia proprio presso la famiglia Ferri e, con il loro aiuto, riesce ad individuare il rapitore di suo figlio. (g.s.)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto