Speciale Superquark: Piero Angela parla della puntata di stasera

Speciale Superquark: Piero Angela parla della puntata di stasera

Torna uno dei conduttori più amati di Raiuno


Superquark ritorna per appassionare milioni di telespettatori grazie al suo mentore, Piero Angela, amatissimo dal pubblico che apprezza non solo la divulgazione scientifica ma anche un programma dove non ci siano litigi e non sia necessario alzare la voce per fare audience. Saranno tre gli appuntamenti speciali che andranno in onda a partire da questa sera su Raiuno.

Il cervello sarà l’organo preso in considerazione: misterioso ed affascinante, Angela lo descrive come una macchina che va sempre al cento per cento. Il conduttore afferma che sia necessario svilupparlo in tutte le sue potenzialità: “Ci sono bambini che non sano nè parlare e neppure cantare pur non avendo delle lesioni. E’ come una macchina che devi riempire di programmi, senza i quali non può operare.

Il presentatore aggiunge che la differenza fondamentale tra gli animali e gli uomini sia lo sviluppo del cervello con la corteccia celebrale dove ci sono le parti associative che elaborano la memoria e le associazioni. Questo organo ovviamente invecchia ma va tenuto in esercizio.

Piero Angela poi rivela anche i suoi interessi più grandi: “Diciamo che il comportamento è il ramo che mi interessa di più e su cui ho scritto molti libri, l’altro tema è come la tecnologia è in grado di modificare la società, che purtroppo è diventato un problema gravissimo.

Superquark è pronto, per l’ennesima volta, a conquistare un pubblico di affezionati che lo reputano una delle ultime trasmissioni baluardo della cultura in tv. (a.f.)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto