Speciale Emmy Awards – Miglior attore in una commedia – Sheldon Cooper contro tutti

Speciale Emmy Awards – Miglior attore in una commedia – Sheldon Cooper contro tutti

Ricky Gervais ha già in bacheca un paio di premi, Jim Parsons 3 ed è il favorito, ma Louis C.K. è il nuovo che avanza e Matt LeBlanc ha vinto un Golden Globe, lotta serrata agli Emmy


66th Emmy Awards – Quale sarà il miglior attore in una serie commedia? Il 25 agosto sarà la notte degli Emmy Awards, in diretta da Los Angeles, dove verranno premiati i migliori prodotti della tv americana. Iniziamo oggi una serie di speciali per arrivare preparati alla serata. Oggi passiamo agli interpreti nella categoria Miglior attore in una serie commedia dove i nominati sono Louis C.K. (se stesso in Louie), Don Cheadle (Marty Kaan in House of Lies), Ricky Gervais ( Derek in Derek), Matt LeBlanc (se stesso in Episodes), William H. Macy (Frank Gallagher in Shameless) e Jim Parsons (Sheldon Cooper in Big Bang Theory). Difficile scegliere chi ci faccia ridere di più, ma d’altronde uno dovrà pur vincere.
Qui lo speciale sulla Miglior serie Commedia.
Qui lo speciale sulla Miglior serie Drammatica.
Qui lo speciale sul Miglior attore protagonista in una serie Drammatica.
Qui lo speciale sulla Miglior attrice protagonista in una serie drammatica.
-Louis C.K. (se stesso in Louie). Stand up comedian passato alla televisione già nel 2006 con Lucky Louie. Con Louie è diventato autore e artista totale firmando qualsiasi aspetto del prodotto, dalla regia, al montaggio, alla sceneggiatura, fino chiaramente alla recitazione. Per la prima volta approda alle nomination degli Emmy dopo una quarta stagione di grande livello e alti ascolti. E’ difficile parlare di Louie, è una serie che attraverso le stagioni ha cambiato pelle più volte, passando da un inizio un po’ volgare e in linea con la stand up comedy, fino alla commedia romantica-sentimentale, passando per il surreale. Attualmente non c’è nessuna sit com in TV che si possa paragonare a questa.

-Don Cheadle (Marty Kaan in House of Lies). Vincitore di un Oscar nel 2006 per il film Hotel Rwanda come miglior attore protagonista. E’ un attore dai mille talenti capace di cimentarsi al meglio sia in un ruolo drammatico come in uno comico. Solo con House of Lies (dove recita insieme a Kristen Bell AKA Veronica Mars) è approdato al piccolo schermo come attore principale di un’intera serie.  Qui interpreta Marty Kaan leader di un’azienda di servizi operante nel settore del management consulting, ovvero quel settore professionale che offre ad imprese o altro tipo di associazioni consulenze gestionali, aiutando a migliorare le proprie prestazioni attraverso l’analisi dei problemi organizzativi e la formulazioni di piani di ottimizzazione. E’ spietato ma anche molto divertente in quel contesto.

-Ricky Gervais (Derek in Derek). Qui siamo davanti a uno dei migliori comici britannici in attività, passato attraverso diverse sit com di successo come The Office, Life’s too short e Extras. Adesso è alla prese con la seconda stagione di Derek, su Channel 4, ambientata in una casa di riposo ed è incentrata sull’ingenuo quarantanovenne Derek Noakes, che da tre anni assiste agli anziani del posto. Gervais, comico capace di essere tranchant e molto raffinato, è ideatore e spesso regista della serie. Dal 2010 al 2012 ha presentato la cerimonia dei Golden Globe.

-Matt LeBlanc (se stesso in Episodes). Lo conosciamo tutti come Joey Tribbiani di Friends, il coinquilino piacione, un po’ scemo e amante dei panini e delle lasagne di Chandler Bing. Matt LeBlanc sembra finito dopo la mitica serie anni 90, e lo spin off Joey sembrava l’ultimo chiodo sulla sua bara ma grazie a Episodes è rinato letteralmente. Interpreta se stesso e si mette a nudo prendendo in giro proprio il fatto di essere ancora oggi ricordato solo per Joey e quindi sminuito. La serie gli è valsa diverse nomination e la vittoria agli ultimi Golden Globe.

-William H. Macy (Frank Gallagher in Shameless). Protagonista di uno dei casi dell’anno. Shameless è amatissimo in tutto il mondo, seppur si tratti di un remake dell’omonima serie inglese. E’ arrivata alla quarta stagione, è ambientata a Chicago, segue le vicende della disastrata famiglia Gallagher, composta dal padre alcolizzato Frank e dai figli Fiona (la più grande costretta a prendersi cura degli altri fratelli), Lip, Ian, Debbie, Carl e Liam.  Il paragone con l’originale David Threlfall, è praticamente improponibile ma la bravura di Macy è ben nota, un altro di quelli istrionici in grado di cambiare genere e registro in un batter d’occhio. Basti vedere Fargo dei fratelli Coen.

-Jim Parsons (Sheldon Cooper in Big Bang Theory). Sheldon Cooper. C’è bisogno di dire altro? Ha già vinto 3 emmy award come miglior attore comico protagonista, per questo ruolo leggendario che più passano le stagioni (la 8 è in corso) più diventa un’icona non solo per i nerd ma per tutti gli appassionati di sit com. Al momento è al centro di una complicata discussione per rinnovare gli stipendi delle nuovi stagioni -la CBS ha prenotato fino alla 10 stagioni- insieme a Johnny Galecki (Leonard) e Kaley Cuoco (Penny), anche se Chuck Lorre garantisce che si risolverà tutto a breve.

Chi credi vincerà tra questi? Commenta qua sotto e se ti è piaciuto l’articolo condividilo su Facebook e Twitter attraverso i bottoni qua sotto.

Il prossimo speciale sarà dedicato alla miglior attrice in una serie comica dove le candidate sono Lena Dunham (Girls), Edie Falco (Nurse Jackie), Julia Louis-Dreyfus (Veep), Melissa McCarthy (Mike & Molly), Amy Poehler (Parks and Recreation), Taylor Schilling (Orange is the New Black).





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto