Sky Road Show: la Serie B 2015/2016 si presenta a Novara

Sky Road Show: la Serie B 2015/2016 si presenta a Novara

A Novara l’emittente satellitare Sky presenta l’offerta esclusiva 2015/2016 del campionato di Serie B


La Serie B 2015/2016 passa da Novara. Un campionato targato Sky, che da quest’anno avrà l’esclusiva del torneo cadetto. L’indomani dei sorteggi dei calendari alla Fabbrica delle Idee di Pescara, l’emittente satellitare ha fatto tappa nella cittadina piemontese per il tradizionale Road Show, dove è stata presentata l’offerta della nuova stagione.

Nella sala del Compasso della basilica di San Gaudenzio, Massimo Corcione e Diletta Leotta, insieme al telecronista Claudio Onofri, hanno incontrato gli organi di informazione per svelare in anteprima la proposta.

Per quest’annata Sky rilancia. Il fiore all’occhiello rimane sempre la Serie A, che per l’occasione sarà accompagnata dal calcio estero, senza dimenticare l’esclusiva di Formula 1 e Motomondiale. Ad arricchire il ventaglio è la B. Un successo come sottolinea il direttore Corcione: “Credo che il termine esclusiva sia il tratto distintivo di una televisioneha sottolineato in occasione della conferenza andata in scena mercoledì mattina – vogliamo rendere i nostri telespettatori protagonisti. Mi dispiace quando sento parlare di campionato spezzatino – ha concluso Corcione – il nostro obiettivo è quello di vedere sempre gli stadi pieni, perché i tifosi esaltano sicuramente l’evento”.

Il volto nuovo della Serie B firmata Sky è senza dubbio Diletta Leotta. Oltre a condurre Sky Sport24, la giornalista sarà in studio durante la giornata di campionato insieme a Gianluca di Marzio e Luca Marchegiani.

Presente a Novara anche Claudio Onofri, commentatore della pay-tv: “La serie cadetta è senza dubbio un campionato di grande fascino – ha spiegato – è il palcoscenico ideale dove far sbocciare giovani talenti. Nella mente di tutti noi ci sono ancora le gesta di Insigne, Verratti e Immobile, tre ragazzi che in pochi anni sono riusciti a emergere in Italia e all’estero. Adesso aspettiamo quelli nuovi”.





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto