Sesso, addio ai rapporti per colpa di internet

Sesso, addio ai rapporti per colpa di internet

Un esperto britannico, nel suo nuovo libro, ha messo in evidenza il rapporto tra il calo del desiderio e il tempo trascorso a rimanere connessi in rete.


Le persone fanno sempre meno sesso e la nascita di Internet potrebbe essere una delle cause principali di questo fenomeno, almeno secondo quanto messo in evidenza da un esperto nel campo delle statistiche.

L’amore ai tempi di Internet…

Il professor David Spiegelhalter, dell’Università di Cambridge, ha scoperto che il numero di volte in cui la coppia eterosessuale media nel Regno Unito fa l’amore è caduto da quattro volte al mese nel 2000 a tre volte al mese ora. Il dato del 1990 era di cinque volte al mese. Parlando alla BBC, l’esperto ha detto che è difficile individuare le ragioni effettive del declino, ma ha suggerito che esso dev’essere collegato al fatto che tutto il tempo che viene dedicato ai dispositivi mobili ha fatto sì che le persone avessero meno tempo disponibile le une per le altre.

“Prima c’era distinzione tra la nostra vita pubblica e vita privata”, ha detto. “Ora sono così mescolate e integrate. Le persone controllano i loro messaggi di posta elettronica per tutto il tempo”.

I dati, contenuti nel nuovo libro di Spiegelhalter, Sex by Numbers , rivelano anche che gli uomini sostengono di aver avuto una media di 14 partner sessuali, mentre le donne dicono di averne avuti sette in media. Sta di fatto che l’amore ai tempi di Internet non sembra affatto essere cosa buona e giusta.

LEGGI ANCHE: Sesso, ecco gli orari migliori per farlo

Sesso, da cosa dipende l’orgasmo femminile

Simona Vitale





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto