Senza Identità 2: ecco dove eravamo rimasti nella prima stagione

Senza Identità 2: ecco dove eravamo rimasti nella prima stagione

Tornano sui nostri schermi le avventure di Maria Fuentes, alias la bellissima Megan Montaner, con la seconda stagione di Senza Identità: ecco un breve riassunto di quanto accaduto nel corso della prima stagione, per ripartire alla grande


Una storia davvero intricata, per una fiction che ha raccolto milioni di telespettatori davanti allo schermo, lo scorso anno: stiamo parlando di Senza Identità, un prodotto spagnolo di Antena 3 che è sbarcato nel nostro paese esattamente un anno fa, lasciandoci davvero senza parole.
La nostra curiosità è stata stuzzicata dalla presenza, nel cast, di Megan Montaner, alias la bella Pepa della soap opera di grande successo Il Segreto.

In molti hanno sicuramente acceso il televisore per vedere quali panni questa volta avesse indossato la giovane attrice spagnola, e da lì la strada è stata tutta in discesa, per Senza Identità.
La fiction ha strappato il consenso del pubblico di Canale 5, grazie ad una trama davvero avvincente e ad alcuni intrighi da lasciare tutti con il fiato sospeso sino all’ultima puntata e oltre.
Ed ora Senza Identità 2 arriva sui nostri schermi per appassionarci ancora una volta con quella che, secondo le intenzioni dei produttori, sarà l’ultima, strabiliante stagione.

Siamo tutti in attesa di vedere se Maria Fuentes – tornata in patria con il nome di Mercedes Dante – riuscirà a trovare la sua vendetta, e domani sera finalmente potremo goderci la prima puntata di Senza Identità 2.
Ma, come abbiamo già detto, la storia di questa giovane madrilena è davvero complicata, quindi sarà meglio fare il punto della situazione, per ricordare esattamente dove eravamo rimasti al termine della prima, emozionante stagione della fiction spagnola.

Tra continui flashback e ritorni al presente, le prime sette puntate di Senza Identità ci hanno raccontato la storia di Maria Fuentes, giovane avvocato spagnolo che ben presto si imbatte in una scoperta che la lascia senza fiato, facendole crollare il mondo addosso.
Maria viene infatti a sapere che la sua vita è tutta una montatura, e che coloro che l’hanno cresciuta non sono affatto i suoi veri genitori – Luisa (Lydia Bosch) e Francisco José Fuentes (Jordi Rebellon).

Immediatamente messasi alla ricerca della sua vera famiglia, grazie all’aiuto di un giovane collega di nome Juan Prados (Daniel Grao) riesce a scoprire che la sua infanzia è stata segnata da un criminale traffico di neonati: è stata rapita dalle braccia della sua mamma e venduta ad una famiglia ricca di Madrid.
Finalmente la ragazza riesce a trovare Fernanda, sua madre, e la sorella gemella Amparo (Veronica Sanchez), ma questo è solo l’inizio della tragica storia di Maria.

Ben presto infatti dalle indagini condotte dalla giovane emerge la colpevolezza di suo zio Enrique Vergel (Tito Valverde), fratello di Luisa nonché primario di ginecologia.
Quest’ultimo, per non rischiare di essere smascherato, non esita ad uccidere brutalmente Fernanda e a compiere altri spregevoli crimini.
Con l’aiuto dell’invidiosa Amparo, l’uomo riesce a sbarazzarsi anche di Maria, dandola in pasto alla mafia cinese: la giovane rimane per 10 lunghi anni in carcere.

La sua evasione – che è anche la scena con cui si è aperta la prima stagione di Senza Identità – segna l’inizio della sua nuova vita: Maria assume infatti il nuovo nome di Mercedes Dante e torna a Madrid, dove scopre le novità che si sono susseguite durante i 12 anni della sua assenza.
I genitori putativi si sono separati e hanno una nuova vita, mentre suo zio Enrique è entrato in politica; suo cugino Bruno (Miguel Angel Munoz) ha invece una relazione con Amparo, da cui ha anche avuto un figlio.

Il tradimento più grande è però quello di Juan, che è divenuto niente meno che il braccio destro dei Vergel: proprio negli ultimi istanti del finale della prima stagione di Senza Identità abbiamo avuto modo di vedere Maria in procinto di vendicarsi del terribile Enrique, quando questa scoperta a sorpresa l’ha lasciata incapace di agire.
Come riuscirà ora la giovane a portare a termine la sua vendetta nei confronti di coloro che le hanno rovinato la vita?
Lo scopriremo da domani sera, con la prima puntata di Senza Identità 2!

SENZA IDENTITÀ 2, ANTICIPAZIONI PRIMA PUNTATA DEL 18 NOVEMBRE

Giulia Sbaffi





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto