Sara Errani: finale del Roland Garros all’italiana

Sara Errani: finale del Roland Garros all’italiana

Record per Sara Errani: finalista nel singolo e nel doppio del prestigioso torneo francese. Ecco l’identikit di una campionessa


In pochi ci avrebbero creduto, ma c’è chi lo ha fatto dall’inizio, fidandosi della grinta e del dritto di Sara Errani che ci sta facendo dimenticare gli Europei 2012 e ci sta tenendo per mano nei campi in terra rossa del Roland Garros, lo storico torneo tennistico francese.

Non avete mai amato e seguito il tennis e siete di quelli che solo se un italiano va in finale, volete sapere tutto ma proprio tutto? Noi esaudiremo il vostro desiderio di conoscenza e vi racconteremo tutte le particolarità di Sara Errani, il “nuovo” volto del tennis italiano (e non solo).

Sara Errani ha 25 anni ed è nata a Bologna, ha iniziato a giocare a tennis a soli 5 anni, avviata dal padre Giorgio. Il suo colpo vincente è il dritto, il suo rovescio è a due mani e la terra rossa è il suo habitat naturale! Parla tre lingue: italiano, spagnolo e inglese; è appassionata di lettura e musica pop. Se dovesse scegliere un altro sport che non sia il tennis, il calcio prima e il basket poi, sarebbero i suoi preferiti.

Nella sua carriera, iniziata da professionista nel 2003 ha vinto cinque titoli WTA in singolare e tredici in doppio, ha raggiunto come miglior piazzamento nel ranking WTA il 23º posto il 21 maggio 2012.

Ieri pomeriggio Sara ha fatto sognare gli appassionati di tennis e non, giocando una semifinale mozzafiato contro Samantha Stosur, vincendo per 7-5, 1-6, 6-3, giocando per poco più di due ore. Battendo per la seconda volta una top 10, diventa la terza italiana di sempre a raggiungere la finale in un torneo del Grande Slam. Inoltre è la prima giocatrice dal 2003 (Kim Clijsters) a raggiungere la finale di Parigi sia nel singolare che nel doppio.

“Non ho parole, non ci posso credere, voglio ringraziare tutti: qui c’e’ un feeling particolare. Sono ancora senza parole”

Queste le parole di Sara, le prime dopo la vittoria. Sara siamo con te e siamo pronti a vederti domani pomeriggio giocare la finale contro Maria Sharapova. Incrociamo le dita e che vinca il migliore…anche se noi tifiamo solo e soltanto per Sara!

Ecco l’ultimo splendido game di ieri: una vittoria incredibile, sudata e bellissima, giudicate voi

https://www.youtube.com/watch?v=i3c_GsKnTec&feature





COMMENTI

    Lascia una risposta


    Vedi tutto