Sanremo. “Scherza coi fanti, ma lascia stare i santi”

Sanremo. “Scherza coi fanti, ma lascia stare i santi”

“Il Direttore Generale, dopo aver ascoltato informalmente il Presidente e i Consiglieri di Amministrazione presenti, ha deciso, di fronte alla…


Il Direttore Generale, dopo aver ascoltato informalmente il Presidente e i Consiglieri di Amministrazione presenti, ha deciso, di fronte alla situazione che si è venuta a creare, di inviare il Vice direttore generale per l’Offerta, Antonio Marano, a coordinare con potere di intervento il lavoro del Festival di Sanremo“. Con una nota stringata, i vertici di viale Mazzini di fatto hanno commissariato il festival della canzone italiana. La decisione arriva dopo l’intervento di Adriano Celentano che ha attaccato i giornali cattolici Famiglia Cristiana e Avvenire e criticato la Corte Costituzionale. La Conferenza episcopale italiana, dalla quale dipendono gli organi d’informazione pretende intanto le scuse dell’Azienda. Perché, com’è noto in Italia, “scherza coi fanti, ma lascia stare i santi“. Insomma, non vorremmo dover parlare di fatwa su Celentano e Morandi.





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto