Sanremo, Celentano e la firma “sospirata”

Sanremo, Celentano e la firma “sospirata”

La telenovela sulla partecipazione di Adriano Celentano a Sanremo dovrebbe proprio oggi trovare il suo epilogo con la definizione del…


La telenovela sulla partecipazione di Adriano Celentano a Sanremo dovrebbe proprio oggi trovare il suo epilogo con la definizione del contestato contratto. Adriano ci sarà, e trapelano indiscrezioni.

La presenza del “Molleggiato” sul palco dell’Ariston per tre o quattro serate costerà a mamma Rai 750mila euro (o, in alternativa 300mila per ogni apparizione), Adriano avrà la massima libertà sui testi (questo era il primo nodo da sciogliere) e, almeno nella prima serata, che dovrebbe essere quella di mercoledì 15 febbraio, quando è previsto un intervento di mezz’ora, non sarà interrotto da spot pubblicitari.

La sua performance sarà insomma considerata un evento, come accadde per Roberto Benigni. Nei blitz successivi, Celentano avrà la possibilità di muoversi tra uno spot e l’altro, dunque se sforasse sarebbe inevitabilmente interrotto, anche perché la Rai non può proprio permettersi di scontentare gli investitori pubblicitari. E la macchina sanremese procede, i silenzi di Celentano ce li siamo assicurati a caro prezzo, il vuoto rimanente non ci costerà meno.





COMMENTI

    Lascia una risposta


    Vedi tutto