Sanremo 2014: i concorrenti ufficiali e le scelte di Fabio Fazio

Sanremo 2014: i concorrenti ufficiali e le scelte di Fabio Fazio

Durante il TG1 il presentatore ha svelato i nomi dei Big, ma ecco il perché di quegli artisti.


Il gran giorno è arrivato e proprio mentre Fabio Fazio era in diretta su RaiUno intervistato da Vincenzo Mollica, ecco i 14 nomi che tutti i telespettatori e gli italiani stavano aspettando. Che il Festival di Sanremo 2014 abbia inizio, sì, perché da questo momento in poi si parlerà soltanto di lui in televisione.

Fino al 18 febbraio l’attenzione sarà completamente focalizzata sulle kermesse della musica italiana per eccellenza e poco importa dunque se da ogni parte sono cominciate le polemiche per la scelta dei cantanti, Fabio Fazio va dritto per la sua strada e come spiega durante l’intervista con il giornalista del Tg1. Fabio Fazio sente di dover dire grazie:

“A tutti quelli che hanno mandato i propri, che sono abbiamo invitato, che abbiamo ascoltato. La premessa è necessaria perché i posti sono 14 e quindi si devono fare delle scelte”.

La scelta dei cantanti, ma ancor prima dei pezzi e delle canzoni è stata fatta in maniera oculata:

“Come l’anno scorso noi non abbiamo dimenticato che si tratta del Festival della Canzone Italiana. Oltre alla rappresentazione del classico, abbiamo scelto di essere contemporanei. Abbiamo scelto pezzi che ci sembra assolutamente interessanti, che possano interessare le radio, quindi, il mercato, quindi gli ascoltatori e a un pubblico di appassionati di musica. Penso che ‘contemporaneità’ sia la parola d’ordine di questo Festival e sperò che verrà riconosciuto dal pubblico”.

 

Sanremo 2014 i cantanti in gara

 

Su quei nomi che hanno fatto storcere il naso al pubblico che predilige la musica nazional-popolare, ecco che Fazio ha una risposta e un motivo per la scelta:

“Io trovo molto rispettoso, almeno l’intento è questo, nei confronti della musica non fare per Sanremo un cast televisivo ma fare un cast che rispetti il senso della musica di oggi e che rispetti gli ascoltatori”.

Come un anno fa, la scelta è stata dettata anche dal bisogno di qualità, dalla voglia di migliore e di migliorarsi e di portare in auge il meglio della musica italiana e come Fazio afferma:

“Come l’anno scorso noi non abbiamo dimenticato che si tratta del Festival della Canzone Italiana. Oltre alla rappresentazione del classico, abbiamo scelto di essere contemporanei. Abbiamo scelto pezzi che ci sembra assolutamente interessanti, che possano interessare le radio, quindi, il mercato, quindi gli ascoltatori e a un pubblico di appassionati di musica. Penso che ‘contemporaneità’ sia la parola d’ordine di questo Festival e sperò che verrà riconosciuto dal pubblico”.

Ecco dunque tutti i nomi e i titoli delle canzoni che dal 18 al 22 febbraio potremo ascoltare durante il prossimo Festival di Sanremo, il numero 64:

– Arisa con “Lentamente” e “Controvento”

– Noemi con “Bagnati dal sole” e “Un uomo è un albero”

– Raphael Gualazzi ft. Bloody Beetroots con “Liberi o no” e “Tanto ci sei”

– Perturbazione con “L’unica” e “L’Italia vista dal bar”

– Cristiano De Andrè con “Invisibili” e “Il cielo è vuoto”

– Renzo Rubino con “Ora” e “Per sempre e poi basta”

– Ron con “Un abbraccio unico” e “Sing in the rain”

– Frankie Hi-Nrg con “Pedala” e “Un uomo è vivo”

– Giuliano Palma con “Così lontano” e “Un bacio crudele”

– Riccardo Sinigallia con “Prima di andare via” e “Una rigenerazione”

– Francesco Renga con “A un isolato da te” e “Vivendo adesso”

– Antonella Ruggiero con “Quando balliamo” e “Da lontano”

– Giusy Ferreri con “L’amore possiede il bene” e “Ti porto a cena con me”

– Francesco Sarcina con “Nel tuo sorriso” e “In questa città”

 





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto