Ryan Gosling e “Only God Forgives”, il nuovo film del regista di Drive

Ryan Gosling e “Only God Forgives”, il nuovo film del regista di Drive

Il sex symbol consacrato nel 2011, ci riprova con un nuovo film firmato da Nicolas Winding Refn, che ha tutta l’aria di essere un capolavoro.


Lui è Ryan Gosling e il suo nome è riconducibile ad alcuni film che hanno sbalordito il pubblico in primis e la critica in un secondo momento. Nel 2011 Gosling ha stupito tutti nella sua magistrale interpretazione del film diretto da George Clooney, Le idi di marzo, e come se non bastasse la consacrazione è avvenuta grazie a Drive, pellicola basata sull’omonimo romanzo di James Sallis.  I ben informati dicono che anche Terrence Malick abbia scelto proprio lui per il suo nuovo film che uscirà nel 2013 ma di cui nessuno conosce nulla.

Il 2013 dunque parla di Ryan Gosling e segna il suo ritorno, dopo un 2012 cinematograficamente fermo, ma attivissimo nello showbiz, sui red carpet e nelle cronache rosa. Ryan Gosling piace proprio a tutti. L’attore tornerà al cinema nel 2013 anche grazie al nuovo film del regista danese Nicolas Winding Refn – lo stesso che lo ha diretto in Drive -, intitolato Only God forgives. Di questa pellicola è stato lanciato un primo teaser trailer di venti secondi: venti secondi cupi e tetri, venti secondi che sono bastati per farci appassionare al film che uscirà a maggio. Ryan Gosling veste i panni di Julian, un ragazzo che dirige un club di boxe all’interno del quale smista un traffico di droga. Julian dovrà compiere una missione: trovare il colpevole che ha ucciso suo fratello e lo farà perché è stata sua madre – Kristine Scott Thomas – a chiederglielo. Vendetta, droga, violenza e sangue: ecco gli ingredienti del nuovo film del regista di Drive.

 

 

Come vi abbiamo detto, Only God Forgives uscirà nei cinema a maggio, ma niente paura: se volete vedere prima Ryan Gosling, il 21 febbraio potrete assistere a  Gangster Squad di Ruben Fleischer. Nel cast, accanto a Gosling ci sono anche  Sean Penn, Josh Brolin ed Emma Stone.

 

(b.p.)

 

 





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto