Roma, grandi architetti per la città che verrà. Al MAXXI

Roma, grandi architetti per la città che verrà. Al MAXXI

ROMA – La Nuova Stazione Alta Velocità Roma Tiburtina, il grattacielo Eurosky Tower, la nuova sede dell’Agenzia Spaziale Italiana, il…


ROMA – La Nuova Stazione Alta Velocità Roma Tiburtina, il grattacielo Eurosky Tower, la nuova sede dell’Agenzia Spaziale Italiana, il rinnovamento della Biblioteca Hertziana, il Ponte della Scienza e il Nuovo Centro Congressi EUR. Al MAXXI dal 3 marzo al 26 maggio 2012, sei grandi architetti raccontano al pubblico del museo lo skyline della Roma contemporanea: è ROMA METROPOLI il ciclo racconti, a metà strada tra conferenze e interviste, per far conoscere l’architettura realizzata a Roma negli ultimi anni e scoprire come la città eterna si rinnovi e risponda alle esigenze di una capitale che vuole proiettarsi anche verso il futuro.

Paolo Desideri,  Alfonso Femia e Gianluca Peluffo, Maximiliano Pintore, Juan Navarro Baldeweg, Franco Purini e Laura Thermes, Massimiliano Fuksas racconteranno i progetti, le storie, i cantieri e i segreti di quelle opere destinate a mutare il volto della città, avvicinandola ad una metropoli contemporanea. Roma sta infatti attraversando un processo di trasformazione urbana, e i nuovi edifici progettati nella Capitale da alcuni tra i prestigiosi studi internazionali rappresentano il possibile inizio di un nuovo corso per l’architettura in Italia.

Si comincia sabato 3 marzo alle ore 11.30 nell’Auditorium del MAXXI (INGRESSO 4 €) con la Nuova Stazione Alta Velocità Roma Tiburtina il nuovo polo ferroviario romano, il primo scalo dell’alta velocità aperto in Italia, disegnato dall’architetto Paolo Desideri. www.fondazionemaxxi.it

 





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto