Rocco Schiavone: stasera la seconda puntata, ma la serie rischia di chiudere

Rocco Schiavone: stasera la seconda puntata, ma la serie rischia di chiudere

Attendiamo stasera la seconda puntata dell’apprezzata serie Rocco Schiavone, ma un’interpellanza di Governo mette a rischio la serie.


Va in onda stasera la seconda puntata della nuova serie di Rai2 che già si preannuncia un cult grazie al suo personaggio fuori dalle righe, magistralmente interpretato da Marco Giallini, stiamo parlando di Rocco Schiavone. Ma sembra che a mettere a rischio la messa in onda della serie, tanto apprezzata nel primo appuntamento dal pubblico televisivo, è la richiesta di una interpellanza di Governo da parte dei Senatori Gasparri, Giovanardi e Quagliariello, preoccupati del messaggio veicolato dalla serie: il personaggio di Rocco Schiavone, il detective tutt’altro che politically correct, fuma infatti cannabis.

Nell’attesa di scoprire se l’azione di denuncia dei Senatori andrà avanti e quali conseguenze sortirà, vediamo cosa ci rivelano le anticipazioni di questa seconda puntata intitolata “La costola di Adamo”. Il Vicequestore Schiavone si confronterà con un caso di apparente suicidio: una donna, trovata impiccata al lampadario del suo studio. A fare da scenario a quello che verrà presto individuato come un omicidio ben architettato è la città di Roma, luogo di origine del personaggio, da cui è stato poi allontanato e trasferito ad Aosta. Il detective verrà infatti richiamato per indagare su un presunto stupratore di cui ha per anni seguito le tracce.





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto