Roberto Saviano in politica? E’ una bufala!

Roberto Saviano in politica? E’ una bufala!

Roberto Saviano risponde a tutti coloro che lo vorrebbero coinvolto in politica. Il suo è un no categorico, ma senza rinunciare a mettersi in gioco per il nostro Paese.


Domani lo scrittore di Gomorra inaugurerà sul settimanale L’Espresso, la sua nuova rubrica L’antitaliano, nella quale spiegherà e smentirà tutte le voci che lo vorrebbero coinvolta in politica.

Roberto Saviano vuole candidarsi. Roberto Saviano entrerà in politica. Quale partito sceglierà Roberto Saviano. Ecco, non basta la scorta, adesso Roberto Saviano vuole anche fare il politico. E chi più ne ha più ne metta. Se ne sono dette di tutti i colori e in tutti i modi, ma Roberto Saviano seccamente smentisce.

“Mi capita spesso di leggere articoli che danno per certa la mia candidatura politica. Non è importante in quale ruolo e in quale partito, la cosa certa è, che dicono, “sto per candidarmi”. Ovviamente è falso. E’ dal 2006 che, mentendo, annunciano la mia candidatura. Chi fa disinformazione, quando terminò “Vieniviaconme”, dava per certa la mia candidatura. E ora che è finito “Quello che (non) ho”, spuntano notizie dello stesso tenore”

Perché Roberto Saviano non fa politica, Roberto Saviano fa Politica con la P maiuscola, vuole scuotere gli animi, vuole informare, vuole essere dalla parte del cittadino “semplicemente” continuando a fare il suo lavoro, ovvero lo scrittore.

“Il mio mestiere è quello di scrivere, ma non rinuncio alla possibilità di costruire un nuovo percorso in questo paese. (…) Ridare dignità alle parole della politica è invece la premessa alla rinascita. Ripartire dalle parole significa costruire prassi diverse. Perché le parole sono azione”





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto