Puerilia mette a confronto i bambini con il teatro contemporaneo

Puerilia mette a confronto i bambini con il teatro contemporaneo

Spettacoli e incontri per discutere e analizzare il processo di crescita dei propri figli


Puerilia, giunta alla sua IV edizione, è una quattro giorni dedicata alla puericultura teatrale, diretta da Chiara Guidi. Attraverso il teatro e il gioco, sperimentare e conoscere il mondo. Spettacoli dove i bambini sono protagonisti, nel senso di attori, con tutta la loro imprevedibilità. Un evento diretto però anche agli adulti, genitori e insegnanti e alla didattica.

Il programma degli spettacoli si divide in 3 giorni, uno per settimana. Si inizia il 30 con ‘La schiena di Arlecchino’, una rilettura della nota maschera carnevalesca da una prospettiva diversa. Il 6 aprile sarà il turno di ‘La terra dei lombrichi’, ovvero il mondo sotterraneo di una comunità di lombrichi e infine il 13 aprile il celeberrimo ‘Jack e il fagiolo magico’.

Mentre per quanto riguarda gli incontri, si terranno negli stessi giorni, si baseranno su quello visto e proposto durante gli spettacoli e saranno coordinati da Roberta Ioli con ospiti alcuni esperti della materia. I temi saranno: ‘Sul metodo errante’, ‘Il miracolo del quadro. Arte e psicoanalisi’ ed infine ‘Arte come esperienza della complessità’.

Puerilia si terrà a Siena presso il teatro Comandini. Gran parte degli spettacoli sono aperti e quindi necessitano del coinvolgimento e della presenza dei bambini. Puerilia è un modo per comprendere meglio i propri figli, con l’ausilio del teatro contemporaneo e per discutere con esperti di tematiche serie e importanti nel loro processo di crescita. Un  processo e un evento da vivere insieme, mamma, papà e bambini.





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto