Pretty Little Liars 6 – Le prove contro Andrew SPOILER

Pretty Little Liars 6 – Le prove contro Andrew SPOILER

Ecco le prove che spingeranno la polizia ad arrestare Andrew nel secondo episodio della sesta stagione di Pretty Little Liars


La sesta stagione di Pretty Little Liars è già un successo ed è andato in onda solo l’episodio 6×01 in cui, però, moltissime cose sono successe. Hanna, Spencer, Emily, Aria e Mona sono riuscite a scappare dalla casa delle bambole ma è stata anche ritrovata un’altra ragazza di nome Sara Harvey scomparsa proprio nello stesso periodo di Alison.

Leggendo la sinossi ufficiale dell’episodio 6×02, dal titolo “Song of Innocence”, si scopre che Andrew Campbell sarà il primo ad essere arrestato perchè sospettato del rapimento delle ragazze. Si tratta di un grande passo avanti per le indagini ma anche di un accadimento che lascia un po’ storditi gli spettatori.

Quali sono le prove che hanno spinto la polizia di Rosewood ad arrestare Andrew? Sicuramente la prima prova contro di lui è l’aver ritrovato le Liars nella fattoria di famiglia ma c’è un’altra importante prova presa in carico dalla polizia che, forse, è sfuggita agli spettatori. A riportarla in evidenza ci hanno però pensato gli amministratori del profilo Instagram @pllspoilers.

Si tratta di una pagina del diario di Andrew in cui descrive con sdegno e disprezzo le sue compagne di scuola. Cosa pensa il giovane ragazzo delle Liars? Per fortuna il contenuto della pagina è stato trascritto dagli admin del profilo Instagram e ciò ci permette di farci un’idea su ciò che accadrà nella seconda puntata.

Riordinando i suoi pensieri Andrew scrive: “Si tratta di persone come loro, gente come Aria con i suoi occhi distaccati e da cerbiatta, Spencer che crede di sapere tutto e Hanna ed Emily che sono la causa principale di tutto ciò che di male c’è in questo mondo. A loro piacciono i giochi? Bene, anche a me. Ho fantasticato sul guardarle gridare e sul guardarle mentre vanno l’una contro l’altra. Non le odio, non lo faccio. Non sono il male. Si prendono solo gioco di tutti come se fossero pezzi di un gioco. Come pedine. Ma io non sono una pedina e non possono giocare con me”.

Tanto rancore dunque nelle parole di Andrew ma basterà questo sfogo per considerarlo colpevole? Per considerarlo -A? Sempre secondo la pagina Instagram @pllspoilers Andrew non è Charles e il ritrovamento di questo pezzo del diario non è altro che l’ennesimo piano messo a punto dallo stesso stalker per sviare le indagini. Sarà veramente così?

Può interessarti anche:

Pretty Little Liars 6 – Rilasciata la sinossi ufficiale dell’episodio 6×04

Pretty Little Liars 6 – Nuove teorie sul gemello Charles

Pretty Little Liars 6 – Ecco chi ritornerà nella 6×07

a.m.





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto