Pretty Little Liars 6 anticipazioni – A e il legame con Spencer

Pretty Little Liars 6 anticipazioni – A e il legame con Spencer

Che rapporto c’è tra Spencer ed -A? Questo è l’interrogativo che si stanno ponendo nelle ultime ore i fan di Pretty Little Liars


La quinta stagione di “Pretty Little Liars” è ormai terminata ma nessun dubbio è stato diradato, anzi i fan hanno le idee sempre più confuse su ciò che riguarda -A che, per quanto abbiamo scoperto, si chiama ChArles. Bisogna dunque aspettare la sesta stagione di PLL, che andrà in onda sull’ABC Family a partire dal 3 giugno prossimo, per scoprire finalmente tutti gli scheletri nell’armadio ben nascosti dai protagonisti della serie più amata del momento.

In attesa dei primi episodi di Pretty Little Liars si continuano dunque a macinare teorie su teorie e oggi nel “mirino” degli spattatori c’è Spencer. In particolare tutti si chiedono che legame intercorre tra lo stalker più irreperibile del secolo e la Liars. In tutti e cinque gli anni è sempre stata lei a scovare gli indizi più interessanti e a smascherare gli aiutanti di -A tra cui Mona e Toby.

Per ultimo è stata sempre lei, nel season finale, a comprendere che il bigliettino lasciato nella stanza di Mona nascondeva, in realtà, un anagramma riconducibile al vero nome dello stalker ossia Charles DiLaurentis. Fino ad ora Spencer è stata etichettata come la più intelligente e lungimirante del gruppo, proprio per questo riesce ad essere spesso e volentieri un passo avanti alle sue amiche.

Ma c’è chi giurerebbe nell’esistenza di uno stretto legame tra la giovane ed -A; secondo alcuni fan, infatti, le giovani Liars potrebbero avere a che fare con il fratellastro della stessa Spencer o con C. Cavanaugh, il gemello di Toby. Secondo i più, dunque, questo legame emotivo potrebbe spiegare lo stretto rapporto che intercorre tra la giovane e e big -A. Ma sarà davvero così?

Può interessarti anche:

Pretty Little Liars 6 – A è transgender, la teoria impazza su Instagram

Pretty Little Liars 6 – Nuovi spoiler rilasciati da Marlene King

a.m.





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto