Pino Insegno contro Barbara D’Urso: “Lei vince la gara degli ascolti? A noi risulta altro”

Pino Insegno contro Barbara D’Urso: “Lei vince la gara degli ascolti? A noi risulta altro”

Il conduttore se la prende con l’eliminazione del frazionamento dei programmi, ed evidenzia una sostanziale situazione di pareggio


Pino Insegno si scaglia contro i continui proclami di Barbara D’Urso che puntualmente, puntata dopo puntata, sfoggia al pubblico i propri successi in termini di share dichiarandosi vincitrice di ogni fascia quotidiana a lei affidata.

Il conduttore di Rai 1, dirimpettaio della D’Urso ogni domenica con la nuova Domenica In, si è sfogato nel corso di un’intervista rilasciata ad Affari Italiani, sottolineando come la causa dell’apparente perdita in termini di ascolto sia da attribuire alla nuova logica di calcolo messa in piedi dalla Rai: “La Rai ha deciso di porre fine al frazionamento dei programmi, un’abitudine forse anche esecrabile, che serviva a sbandierare qualche punticino di share in più sui giornali. Oggi c’è un risultato univoco che riguarda l’intera trasmissione”.

Da qui si lancia nella spiegazione dei numeri che mostrerebbero, a suo modo di vedere, una situazione di pareggio in termini di ascolto che non porta nessuno dei due contenitori domenicali alla vittoria della giornata:  “Se però andassero a guardare le curve degli ascolti, scoprirebbero che, se in una porzione del programma è avanti Canale5 per pochi punti di share, in quella immediatamente successiva li sorpassiamo. E si va avanti così fino a quando cediamo entrambi la linea”. Dunque un gioco di scambio dove nessuno vince ma tutti affrontano la partita, o almeno questo è quello che intende Pino Insegno quando confronta i dati di Domenica In e Domenica Live. Rivolgendosi poi direttamente alla padrona di casa della concorrenza, senza censure le dice: “Se alla signora Barbara D’Urso fa bene al cuore dire in giro che vince la gara degli ascolti nel pomeriggio della domenica, faccia pure. E fa niente che a noi risulta tutt’altra cosa”.





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto