Pharrell williams confessa: in passato sono stato licenziato

Pharrell williams confessa: in passato sono stato licenziato

L’artista più ricercato e voluto del momento ha confessato di essere stato licenziato tre volte da Mc Donald’s


Chi l’avrebbe mai detto che Pharrell Williams, star internazionale che vanta fama e collaborazioni speciali, sia stato in passato licenziato per ben tre volte?

Proprio così: Pharrell Williams, ai microfoni di Seth Meyers durante il programma ‘Late Night with Seth Meyers‘, ha parlato del suo passato come dipendente della catena di fast food McDonald’s, durante il quale la sua pigrizia l’aveva portato a passare il tempo mangiando di nascosto i famosi chicken McNuggets.

“Sono stato cacciato da tre diversi punti della catena – ha affermato il giudice di The Voice of America – ma ero pigro, pigrissimo. Il mio capo mi riprendeva di continuo, mi diceva di pulire sempre il pavimento”.
Il problema del giovane Pharrell, se così possiamo definirlo, riguardava la sua predilizione per la musica, che lo trasportava praticamente su un altro mondo mentre era in servizio.
Tanto che tutti si erano accorti che con lui non ci sarebbe stato molto altro da fare.

Ironicamente, la sua carriera musicale lo porterà anni più tardi a comporre, insieme al collega Justin Timberlake, il famoso jingle ‘I’m lovin’ it‘ che attualmente è considerato uno degli slogan e motivetto musicale più riconoscibile di tutti i tempi.
Al proposito Seth Meyers gli ha domandato se fosse stata una sorta di vendetta soft nei confronti di chi, tempo prima, lo aveva licenziato consecutivamente, ma Pharrell Williams ha dichiarato che assolutamente non è stato un atto di rivalsa quanto un pezzo in più da aggiungere alla sua carriera.

Un pezzo ironicissimo, ma che a Pharrell Williams sta vantando ancora parecchi milioni.

Alessandra Paschetto

pharrell

(foto: NBC international)





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto