Patrick Dempsey, secondo alla 24 ore di Le Mans

Patrick Dempsey, secondo alla 24 ore di Le Mans

Per il Dottor Stranamore questo è un sogno che diventa realtà e finalmente può godersi il suo meritato successo.


Il suo addio alla serie tv Grey’s Anatomy è stato un duro colpo da digerire per tutte le sue fan eppure recentemente il Dottor Stranamore aveva dichiarato di non volersi affatto allontanare dalla recitazione ma che, in questo momento, preferiva dedicarsi ad una delle sue tante amate passioni che riguardava la gare su quattro ruote.

La sua preparazione per la famosa 24 ore di Le Mans era durata poco più di una settimana ma a Patrick Dempsey la gara non faceva affatto paura. Dopo aver partecipato alla gara di Indianapolis 500 l’attore americano era più che mai intenzionato a prendervi parte e a dimostrare tutto il suo valore. Alla fine la dedizione e la bravura del Dottor Stranamore hanno comunque prevalso facendolo infatti salire sul podio vincendo il secondo posto nella categoria GTE Am con la sua Porsche 911 RSR. A festeggiare con fiumi di champagne insieme a lui anche il suo team Racing-Proton.

Subito dopo la gara, sempre seguitissimo dai flash dei fotografi, il protagonista di Grey’s Anatomy ha poi commentato la sua vittoria confermando che questo per lui è un sogno che diventa finalmente realtà. E difatti questo risultato è di sicuro una gioia grandissima per l’attore americano che ha cominciato a correre nel 2009 nella 24 ore di Le Mans arrivando però al nono posto di categoria con una Ferrari F430 GT2.

Con la stessa macchina con cui ha ottenuto il secondo posto quest’anno invece aveva già partecipato nel 2013 e nel 2014 riuscendo però ad ottenere solamente il quarto e il quinto posto, nonostante all’interno della sua squadra ci fosse anche Alessandro del Piero. Una passione questa delle gare su quattro ruote che non è nuova per gli attori di Hollywood tant’è vero che prima di Patrick Dempsey si ricordano già i nomi di Paul Newman, secondo assoluto nel 1979, e Steve McQueen, che avrebbe voluto prendervi parte ma non c’è mai riuscito per problemi di copertura assicurativa.





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto