Non è mai troppo tardi con Claudio Santamaria – anticipazioni della prima puntata del 24 febbraio

Non è mai troppo tardi con Claudio Santamaria – anticipazioni della prima puntata del 24 febbraio

Oggi lunedì 24 e martedì 25 febbraio su Raiuno alle 21:10 andrà in onda la fiction Non è mai troppo tardi sulla vita del maestro Alberto Manzi con Claudio Santamaria e Nicole Grimaudo


Oggi, lunedì 24 e martedì 25 febbraio, in tv su rai Uno, alle ore 21.10, andrà in onda la fiction Non è mai troppo tardi con Claudio Santamaria e Nicole Grimaudo. La serie tv che racconta la storia di Alberto Manzi, maestro e conduttore della trasmissione televisiva che dà il titolo alla miniserie stessa e che, negli anni che vanno dal 1959 al 1968 divenne un prezioso strumento contro l’analfabetismo.

Accanto a Claudio Santamaria e Nicole Grimaudo, i due protagonisti principali su cui ruota l’intera storia, nel cast altri interpreti eccezionali: Gennaro MirtoEdoardo Pesce, Giorgio Colangeli, Lucia Mascino, Andrea Tidona, Emanuela Grimalda.

Ecco cosa succederà nella prima puntata di Non è mai troppo tardi, in onda su Rai uno questa sera.

Questa sera sarà racconta per filo e per segno la bellissima storia del maestro Alberto Manzi (Roma, 3 novembre 1924 – Pitigliano, 4 dicembre 1997), interpretato dall’attore Claudio Santamaria ospite della seconda serata del Festival di Sanremo. Si ricostruirà tutta la vita di Manzi, un innovatore ma soprattutto un uomo dal grande senso di umanità. Vedremo Manzi ventenne che nei giorni della ricostruzione divenne insegnante di un carcere minorile di Roma a conduttore della trasmissione “Non è mai troppo tardi”. 

Il maestro Manzi è determinato e farà lezioni a 90 minori, finiti nel carcere minorile della Capitale e che non sono interessati alla scuola. Al termine dell’anno scolastico il maestro Manzi riceverà un nuovo incarico come docente in una università, un incarico prestigioso al quale non potrà dire di no.

Poi arriverà a condurre una trasmissione che voleva essere una lotta all’analfabetismo. La sua trasmissione ebbe un tale successo di pubblico che durò circa dieci anni ed ebbe grande riscontro. Tra il 1959 e il 1968, infatti, il maestro riuscì ad arginare il fenomeno dell’analfabetismo in Italia laddove altri non erano riusciti. La trasmissione “Non è mai troppo tardi” andava in onda prima dell’ora di cena in modo tale da poter avere come telespettatori anche coloro che nella giornata lavoravano.

Grande è l’attesa anche sui social, Facebook e Twitter in particolare, per questa fiction. Non ci resta che aspettare questa sera, 24 febbraio per seguire la prima puntata della fiction “Non è mai troppo tardi” con Claudio Santamaria in onda in prima serata, alle ore 21.10, su Rai 1. La seconda puntata sarà trasmessa martedì 25 febbraio.

 

 

 





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto