NBA Playoffs – I Miami Heat eliminano gli Indiana Pacers e volano in finale

NBA Playoffs – I Miami Heat eliminano gli Indiana Pacers e volano in finale

Alla bella giocata la scorsa notte in Florida gli Heat chiudono la serie battendo 99-76 Indiana


“Top of the East”, recitavano le t-shirt celebrative indossate ieri da LeBron James e compagni al termine di gara-7. Ebbene sì. Per il terzo anno consecutivo Miami si laurea campione della Eastern Conference ed accede alle finali per aggiudicarsi l’anello contro i San Antonio Spurs. Mai come quest’anno però Miami ha rischiato grosso l’eliminazione: i Pacers si sono rivelati un osso più duro del previsto. La squadra di Indianapolis infatti, si è qualificata come terza ai playoffs eliminando ai quarti i ben più quotati New York Knicks.

Partita senza storia, LeBorn tornato cannibale domina la scena: 32 punti, 8 rimbalzi e  4 assist per lui, Dwayne Wade risorge dopo la orribile gara-6, 21 punti e 9 rimbalzi, tornato cattivo ed aggressivo sotto canestro. Miami strozza gli attachi prodotti da Indiana facendo perdere ai gialloblu una gran quantità di palloni (addirittura 9 nel solo primo quarto), i Pacers, di fatto, resistono solo un tempo.

Quando LeBron decide di fare da sè, dopo una gara di assoluto altruismo, per Indiana si mette ancora peggio: sempre più asfissiata in difesa la squadra di Frank Vogel anche, e soprattutto, per colpa di una panchina inadeguata a questi livelli non riesce più a trovare punti pesanti continuando a perdere palloni in quantità che arrivati addirittura a 13 dopo 18′.  All’intervallo lungo il vantaggio è di ben +15 per la franchigia della Florida.

Strada in discesa e finali che si delineano sempre più nitide davanti agli Heat, risultati decisamente superiori sia nel talento che nella forza nei momenti che contano.
Ora l’obbiettivo sono gli immortali  San Antonio Spurs della coppia Duncan/Ginobili giunti in finale schiantando i Memphis Grizzlies con un netto 4-0.
Appuntamento a giovedì notte dunque dove si giocherà a Miami  la prima delle NBA Finals 2013. (r.m.)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto