Mostre. Gio Ponti, il fascino della ceramica

Mostre. Gio Ponti, il fascino della ceramica

ROMA – Gio Ponti -Il fascino della ceramica. Al Casino dei Principi di Villa Torlonia di Roma da oggi, 22…


ROMA – Gio Ponti -Il fascino della ceramica. Al Casino dei Principi di Villa Torlonia di Roma da oggi, 22 ottobre, al 19 febbraio 2012 omaggio al grande architetto e designecon le ceramiche ideate per la manifattura Richard-Ginori tra il 1923 e il 1930.

 Gli acrobati ci insegnano che tutto è immaginabile e possibile, al di là dei limiti, ma con lietezza, forza, coraggio e giovinezza, immaginazione, bontà”. Così Gio Ponti in una lettera alla figlia Lisa esprime la poetica alla base del suo repertorio figurativo, unico per carica innovativa, sottolineando il ruolo creativo dell’artista al servizio del bene comune. Dopo il Grattacielo Pirelli di Milano, anche Roma ricorda il grande architetto e designer italiano Gio Ponti (Milano, 1891-1979).

Non a tutti è noto che Gio Ponti, tra i migliori architetti e designer italiani, inizia la sua carriera negli anni Venti: tra 1923 il 1930 assume la direzione artistica della storica Manifattura Richard-Ginori. Di questa produzione, segnata da un elevato pregio artistico, sono in mostra oltre cento opere tra disegni e ceramiche, provenienti da prestigiose collezioni pubbliche e private.

Fantasia creativa e innovativa nel confronto costante con la classicità. Questa è una delle possibili chiavi di lettura delle eleganti opere esposte, tra cui vasi, coppe, piatti, urne e alcuni disegni preparatori realizzati in lapis, matita e tempera. I decori sono ispirati ai temi dell’antichità classica, all’arte greca, romana, etrusca e all’eleganza neoclassica, come nelle ceramiche “Le mie donne”, “La conversazione classica”, le maioliche “Orfeo” e “Euridice” o “Il trionfo dell’amore e della morte”. Accompagna la mostra il catalogo di Sivana Editoriale  “Il fascino della ceramica” curato da Dario Matteoni. www.museivillatorlonia.it

 





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto