Morgan Freeman e la marijuana come terapia del dolore

Morgan Freeman e la marijuana come terapia del dolore

Il celebre attore Morgan Freeman ha recentemente espresso la sua posizione in merito all’uso della marijuana per curare il dolore (e non solo)


“Non mollare mai la ganja.” Il celebre attore Morgan Freeman ha pronunciato queste parole in un’intervista del 2003 al The Guardian. Fu allora che abbiamo appreso quanto uno degli attori prolifici di Hollywood non abbia mezzi termini quando si tratta di parlare di marijuana. E ora Freeman, ancora una volta, parla del suo amore per la cannabis, che usa regolarmente. In una nuova intervista concessa al The Daily Beast, Freeman ha parlato del dolore che sente ogni giorno – eredità di un incidente d’auto quasi mortale che lo ha coinvolto sette anni fa. “Ho la fibromialgia in questo braccio”, ha detto al sito, “e l’unica cosa che mi offre sollievo è la marijuana.”

Freeman, indimenticabile interprete del film “Le Ali della Libertà” (solo per citarne uno) è stato interrogato a proposito della legalizzazione della marijuana, dal momento che lui è un utente di lunga data. Ridacchiando ha risposto:

La mia prima moglie me l’ha fatta provate molti anni fa. Io la prendo in qualunque modo: la fumo, la mangio, la bevo, la sniffo. Quando ho dolori al braccio, mi aiuta molto. Per non parlare del dolore dei ragazzi epilettici, che con una terapia a base di marijuana potrebbero avere anche una vita normale. Per questo dico:legalizzatela dappertutto!”

Freeman si chiede poi come mail l’alcool non sia vietato come la cannabis: “Bere non aiuta ad alleviare il dolore. E pensate a Woodstock nel 1969: tutti fumavano marijuana, non ci fu alcun problema di ordine pubblico. Trent’anni più tardi c’era solo l’alcol, e ci furono risse e scontri.”

LEGGI ANCHE:

La marijuana può uccidere le cellule tumorali, arriva la conferma

La marijuana di Stato arriverà a Giugno

Simona Vitale





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto