Maurizio Crozza torna con “nuove attrazioni”

Maurizio Crozza torna con “nuove attrazioni”

Un Maurizio Crozza in grande spolvero quello che domani (ore 21.10) ritroveremo su La7 per “Italialand. Nuove attrazioni”, la vetrina…


Un Maurizio Crozza in grande spolvero quello che domani (ore 21.10) ritroveremo su La7 per “Italialand. Nuove attrazioni”, la vetrina di mostri politici che tra vecchie e “nuove attrazioni” conferma l’attore genovese al vertice della comicità italiana, e, come metafore recenti insegnano, pronto a dettare anche linee politiche. “Se avessi saputo che le metafore del mio finto Bersani sarebbero diventate il pensiero della sinistra, non l’avrei mai fatto. Mi sarei limitato a un’imitazione unica: Berlusconi che esce a braccia alzate e dice – mi costituisco – “, ha detto al Corsera, spiegando ad Aldo Cazzullo le novità di questa nuova edizione dello show.

 

Le vecchie facce ci saranno tutte: la Merkel che bacchetta l’Italia, un Vasco bollito, un Bersani sempre più immaginifico e ovviamente c’è Berlusconi. C’è Montezemolo che fonda il partito dell’Italia dei “carini”, la Gelmini in lotta coi neutrini, c’è Marchionne a caccia della Fiom, l’architetto Fuffas e un Napolitano che vorrebbe trovare un po’ di tranquillità, senza riuscirvi. In duetto con Favino, facendo il verso a Peppone e Don Camillo, ecco in scena la crisi della sinistra e novità delle novità ecco un anziano Bossicolui che voleva dividere l’Italia e invece s’è accontentato di dividere la Lega” abbandonato su una panchina da Bobo Maroni e l’avvocato Ghedini, la cui parodia è stata ispirata direttamente da Petrolini. Si chiamerà Ghedinello (Fortunello era l’originale) ed è continuamente tempestato dalle telefonate dei clienti. Tutti accusati di aver molestato minorenni.

Più che i personaggi la mia vera fonte d’ispirazione è l’Italia”, ha detto Crozza. Qui dove la realtà fornisce ai comici materiale ottimo e abbondante.





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto