Matteo Renzi inaugura i 20 anni di Porta a Porta

Matteo Renzi inaugura i 20 anni di Porta a Porta

Tre puntate settimanali fino a dicembre, ascolti previsti al ribasso
nella prima parte di stagione


In 20 anni di messa in onda Porta a Porta sembra non risentire del logorio dell’età, e quest’anno, in occasione della prima puntata del ventennale in onda questa sera in seconda serata, toccherà a Matteo Renzi, annunciato come grande ospite della puntata, inaugurare la stagione che, come sempre, varierà i suoi argomenti puntando su politica, cronaca e attualità a 360 gradi.

Bruno Vespa, durante la conferenza di presentazione, ha subito messo le mani avanti sulla battaglia degli ascolti, che a suo modo di vedere partiranno dal basso anche per via della variegata concorrenza contro cui Porta a Porta dovrà combattere, per poi risalire lentamente nella seconda parte dell’annata, quando le puntate settimanali da 3 ritorneranno ad essere 4.

Fino a dicembre infatti il lunedì continuerà ad essere occupato da Duilio Giammaria con Petrolio, contenitore d’inchiesta partito sul finire di agosto che punta ad indagare le bellezze, ma soprattutto le ricchezze, della nostra Italia, alcune ben valorizzate, altre lasciate al proprio destino.

Perde dunque una puntata Porta a Porta, che per adesso sarà in onda soltanto dal martedì al giovedì, ma non perde la sua forza mediatica costruita in 20 stagioni di ricerca di un’identità, ormai ben consolidata, che molto deve al suo padrone di casa. Il programma, nell’immaginario collettivo, è infatti legato a stretto contatto con il conduttore Bruno Vespa, che, scherzando in conferenza stampa, fa sapere di non avere alcuna intenzione di andarsene in pensione: “Un mio erede? Non sono ancora morto!”.





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto