Marco Travaglio poco incline al contradditorio? “Basta andare su Youtube per vedere quanto ami il confronto”

Marco Travaglio poco incline al contradditorio? “Basta andare su Youtube per vedere quanto ami il confronto”

Parola positive anche nei confronti di Bruno Vespa quando descrive quella volta in cui ha pensato “Che bravo Bruno Vespa”


Dopo aver abbandonato in maniera rocambolesca lo studio di Servizio Pubblico sotto gli occhi di Santoro, Marco Travaglio ha ribadito ancora una volta le ragioni della sua fuga non prevista dallo studio durante la puntata di Dimmi Quando andata in onda ieri sera su Deejay Tv, dove il giornalista si è concesso ai microfoni di Diego Passoni che gli ha estorto qualche dichiarazione interessante.

Era ovviamente inevitabile parlare di quanto accaduto su La7 qualche sera fa, l’amicizia tra Michele Santoro e Marco Travaglio è di lungo corso ed il sodalizio lavorativo ha alle spalle una storia di otto anni, dunque uno screzio in un lasso di tempo così lungo ci può sempre stare e ce ne sono stati anche altri in passato; ciò che non ammette di sentirsi dire è l’accusa mossa da qualcuno che vorrebbe dipingere Travaglio come poco incline al contradditorio: “Basta andare su Youtube per vedere quanto ami il confronto anche con gente a cui
basterebbe stare vicino per sporcarsi. Dialogo con tutti e il
confronto non mi infastidisce”.

Ad averlo spinto ad abbandonare in modo brusco lo studio è stata la tangibile possibilità di degenerare in diretta più di quanto non abbia fatto, ed il “timore” di lasciarsi andare a toni eccessivamente accesi o violenti gli ha fatto preferire di chiuderla li senza rischiare di andare oltre un certo limite. Ha anche stranamente utilizzato parole in qualche modo positive rispetto a Bruno Vespa, collega non proprio apprezzato da Travaglio ma verso cui, rispondendo ad una domanda di Diego Passoni, si è così espresso: “(Che bravo Bruno Vespa) L’ho
pensato in una puntata dedicata al terremoto dove lui girava per le zone terremotate pochi minuti dopo. Sarà stata la commozione, ma lì si è capito che è nato giornalista e quindi ha avuto una reminescenza improvvisa di quello che è il giornalismo. E poi, alla vista di tanti talk show, vedendo Porta a porta negli ultimi giorni dicevo <>.





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto