Marco Mengoni: dalla musica al cinema con Lorax – Il guardiano della foresta

Marco Mengoni: dalla musica al cinema con Lorax – Il guardiano della foresta

C’è qualcosa che Marco Mengoni non sa fare? Adesso si dà anche al doppiaggio e il risultato è eccellente!


Lo avevano detto tutti, lo aveva detto la critica e lo avevano detto i giudici di X Factor, in primis Morgan: Marco Mengoni è uno degli artisti più poliedrici e versatili del nostro panorama musicale. Lui ce l’ha fatta: ha vinto il reality, è salito sul palco di Sanremo, ha vinto premi su premi su premi di MTV, il suo tour teatrale è un successone, i giornali gli regalano copertine e lui rilascia interviste sempre sorridendo.

Insomma, Marco Mengoni non sbaglia un colpo e anche stavolta ha fatto centro, infatti vedremo il cantautore romano nell’inedita veste di doppiatore nel cartone animato Lorax – Il guardiano della foresta, tratto dal libro per bambini del Dr. Seuss, il suo ruolo? Quello del cattivo! Non lo avremmo mai detto, ma la riuscita è stata fenomenale e Marco è più felice che mai. Cosa l’ha colpito del terribile Onceler?

“Mi ha incuriosito questo personaggio scorretto ma sensibile, distruttore di ciò che lo circonda e allo stesso tempo salvatore, mi assomiglia un po’, mi piace autodistruggermi per poi risorgere, stare da solo a pensare e ripensare alle critiche”

E proseguendo l’intervista per il settimanale Vanity Fair, continua:

“Onceler rispecchia questa società mentalmente chiusa che dovrebbe aprirsi di più ai giovani, sento però che ci sono dei cambiamenti in atto”

E Marco Mengoni quali registi apprezza?

“Almodovar e Tarantino. Mi vorrei sentire tarantiniano, adoro quelle scene dei suoi film che sembrano slegate una all’altra e che invece alla fine si rivelano tutte coerenti”

E sul suo rapporto conflittuale con il suo mentore e giudice Morgan replica fermo e un po’ stizzito, con una superiorità invidiabile e anche con un pizzico di sarcasmo:

“No, non ho fatto pace con Morgan. Non accadrà finché lui non farà pace con se stesso, ci ho provato in tutti i modi, e non ho intenzione di pregarlo, non prego il Signore figuriamoci Morgan”

Insomma, il Re Matto anche questa volta ci ha stupiti e non vediamo l’ora di andare al cinema per gustarci il suo cattivissimo Onceler e chissà se prima o poi lo vedremo cimentarsi anche nei panni di attore…





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto