Marco Carta: Ti voglio bene, testo e video ufficiale

Marco Carta: Ti voglio bene, testo e video ufficiale

Il quarto singolo estratto da Necessità Lunatica è un pezzo a cui il cantante sardo tiene particolarmente.


Nuovo singolo per Marco Carta: arriva in rotazione radiofonica Ti voglio Bene, una canzone a cui il vincitore di Amici e di Sanremo dice di essere particolarmente legato, una canzone che segue le tracce precedentemente presentate di Necessità Lunatica, il suo nuovo lavoro.

Ti voglio bene arriva dopo Mi hai guardato per caso, Necessità Lunatica e Scelgo me. Di questo brano lo stesso cantante svela:

“Racconta un pezzo di vita se pur breve, passato con mia madre. Il video di Ti voglio bene ma soprattutto questa canzone, evocano in me momenti belli e non. Gioie e Dolori. Riesce a far emergere tutto l’amore che ho provato e che provo per lei che mi ha insegnato le prime cose, i primi passi che… Rimarranno per sempre scolpiti nel mio cuore”.

Se volete vedere il video di Ti voglio bene, cliccate QUI:

 

Ti voglio bene, TESTO:

La vita è un sassolino
Che tengo in una mano
Solo per ricordare
Per non dimenticare
Chi guarda nei miei occhi
Ritroverà i tuoi occhi
Siamo due gocce d’acqua
Divise troppo in fretta
Non è mai stato giusto
Perderti così presto
Ma io ti sento,
ti sento qua
Ti sento la notte
mentre sto per dormire
E mi lavo la faccia
come mi hai insegnato a fare
E prendo le cose solo
di testa mia
Anche se cado continuo,
anche se manchi continuo
Dai tuoi occhi ho imparato
una cosa speciale
Che ad esser se stessi
non c’è niente di male
E ti porto nel cuore,
nella pelle, nel mondo
Anche se sono arrabbiato,
Perchè mi hai abbandonato
Ti voglio bene,
ti voglio bene
E si diventa grandi
Senza sentirsi grandi
Bisogna andare avanti
Anche se tu mi manchi
Non preoccuparti troppo
Lo sai che io resisto
Perché ti sento
ti sento qua
Ti sento la notte
mentre sto per dormire
E mi lavo la faccia
come mi hai insegnato a fare
E prendo le cose
solo di testa mia
Anche se cado continuo,
anche se manchi continuo
Dai tuoi occhi
ho imparato
una cosa speciale
Che ad esser se stessi
non c’è niente di male
E ti porto nel cuore,
nella pelle, nel mondo
Anche se sono arrabbiato,
Perché mi hai abbandonato
Ti voglio bene,
ti voglio bene
bene bene bene
Dai tuoi occhi ho imparato
una cosa speciale
Che ad esser se stessi
non c’è niente di male
E ti porto nel cuore,
nella pelle, nel mondo
Anche se sono arrabbiato,
Perché mi hai abbandonato
Ti voglio bene, ti voglio
bene bene.





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto