Marco Baldini lascia Fiorello e la radio, perché non affidabile

Marco Baldini lascia Fiorello e la radio, perché non affidabile

La storica spalla di Fiorello ha deciso di lasciare Fuoriprogramma, il perché nelle sue dichiarazioni


La storia di Marco Baldini è stata costellata di successi e di momenti bui, diciamo che l’opinione pubblica è perfettamente a conoscenza delle sue debolezze, di quelle del passato e di cos’è stato per lui uscire dal tunnel del gioco d’azzardo. Marco Baldini non ne ha mai fatto mistero e Fiorello non ha mai cessato di volerlo accanto nelle sue trasmissioni più fortunate, del resto gli amici si vedono nel momento del bisogno e Fiore non ha mai e poi mai chiuso la porta in faccia alla sua perfetta spalla.

Marco Baldini stavolta ha deciso di dire basta però. Il conduttore, la voce radiofonica, l’amico e il collega di Fiorello ha deciso di lasciare la radio generando un chiacchiericcio denso di domande, di richieste, di punti di vista, di giudizi e chi più ne ha più ne metta. L’ex conduttore ha le idee chiare in testa e ha fatto sapere di non voler più essere parte di Fuoriprogramma.

PER LEGGERE TUTTE LE NEW SU FIORELLO, CLICCATE QUI

Le sue parole rilasciate all’Ansa hanno immediatamente fatto il giro della rete e chiunque da questa mattina ha condiviso l’interessante e sorprendente news. Parole dirette, chiare, senza troppi fronzoli e con un impatto mediatico forte. Marco Baldini ha dichiarato le sue debolezze in maniera semplice:

“Siccome non sono più in grado di garantire un buon livello di professionalità, preferisco non danneggiare Fuoriprogramma e lasciare la trasmissione con Fiorello su Radio 1”.

Una doccia fredda per tutti i fan della coppia Fiorello e Baldini che dovranno fare a meno di uno speaker di successo che però negli ultimi anni ha dovuto fare i conti con il suo passato, con i debiti di gioco, con la separazione da sua moglie e con una carriera a tratti compromessa. Fiorello incassa il colpo e si dice dispiaciuto, ma allo stesso tempo contento e solidale con le scelte della sua spalla. In bocca al lupo a Marco Baldini, dunque!

(b.p.)





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto