Luciana Littizzetto a Che tempo che fa del 30 marzo

Luciana Littizzetto a Che tempo che fa del 30 marzo

La mascotte di Expo 2015, la visita del presidente americano Obama a Roma e Roberto Cavalli in barca con la giovane fidanzata nell’intervento di Luciana Littizzetto a Che tempo che fa del 30/03/14


Luciana Littizzetto entra in studio a Che tempo che fa di domenica 30 marzo su Rai 3 e dopo aver evitato la poltrona dove era seduto il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Graziano Del Rio (“Sai, nove figli c’ha quello lì… E’ un attimo che ti siedi e TRA! incinta di due gemelli!”) si dedica agli effetti della primavera e del tempo sul corpo maschile (“Ai maschi a una certa età esce fuori la sterpaglia dalle orecchie”). Ma è solo una breve introduzione, il primo argomento trattato dalla comica torinese è la mascotte di Expo 2015 che pare non averla impressionata positivamente:

“Signora Disney? Guardi che i musi di verdura li abbiamo inventati noi eh… Abbia pazienza: si inventi qualcosa di nuovo! Io capisco che l’Expo è sull’alimentazione ma si inventi non so, un pupazzo fatto di gorgonzola e di trippa per esempio, uno di rognoni al burro! (…) No perché la Disney quando inventa cose per loro inventa Mulan, Pocahontas, Il Re Leone, Pico de Paperis… E a noi ci fa il Mango del Menga?”

Ovviamente l’argomento principale della settimana è la visita del presidente americano Obama a Roma:

“Sono andati a prenderlo con un’auto blu, una delle poche che è rimasta! (…) Obama è veramente il più figo di tutti eh, c’ha un fisico… Sembra Fred Astaire. E invece Renzi… Non male con quella cravatta color pomodoro pachino, e questa volta abbottonato giusto! Secondo me sua moglie gli ha cucito i bottoni sulle asole apposta!”

Obama o Er Baracca secondo la Littizzetto (“Lo chiamano così a Roma”) è andato anche a trovare Papa Francesco. Ad accompagnarlo c’era padre Georg:

“Tutte le volte volta che vedo padre Georg mi mangio le mani. E’ un uomo assolutamente fuori ruolo. E’ come quando vedo Ricky Martin, che mi viene da dire ma perché???”

Il presidente Obama ha portato in dono al Pontefice dei semi dell’orto della Casa Bianca. E anche qui Luciana ha qualcosa da dire:

“Non è che il Papa coltiva l’orto, anche perché è vestito di bianco si inzacchera tutta la cosa! Il Papa è pastore, non è coltivatore! Non c’è mica mai stata la parabola del ravanello smarrito!”

In chiusura la Littizzetto si dedica alla “notizia buffalmacca, la notizia camerlenga”. Lo stilista Cavalli (“Mengoni quando ha scritto L’Essenziale non pensava a lui”) è stato fotografato in barca con la giovane fidanzata intenta a fargli il bidet con la doccetta:

“Glielo frulla, glielo infarina. Adesso non si vede se gli mette il borotalco o la pasta di Fissan… E lui sta lì, beato, praticamente come un incrocio tra Valeria Marini e un capo indiano!”

Cliccate qui per vedere il video integrale dell’intervento di Luciana Littizzetto a Che tempo che fa di domenica 30 marzo. (c.a.)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto