Lory Del Santo regista: “A different night” è un capolavoro del trash

Lory Del Santo regista: “A different night” è un capolavoro del trash

Lory Del Santo si improvvisa regista e i risultati sono disastrosi. Trash, attori incapaci e quell’atmosfera da porno di serie B che ci fa venire voglia di dirle: perché non torni sull’Isola dei Famosi il prossimo anno?


E’ proprio vero che al peggio non c’è mai fine: se anche Lory del Santo si improvvisa regista, c’è qualcosa che non va. Se avete gusti raffinati questo videoclip non fa per voi, ma se avete bisogno di staccare un attimino, arrivati a giovedì, quando la settimana lavorativa sta per volgere al termine, questo è il modo giusto.

Se poi avete semplicemente voglia di ridere di gusto, anche questo è il modo giusto.

Se poi amate il cinema di un certo spessore, questo video vi farà avere voglia di tornare a casa questa sera e guardare tutta la filmografia di Godard, oppure un Nanni Moretti dei tempi di Bianca. Anche American Pie vi farà sentire migliori. Non ci credete?

Cosa vi avevamo detto? Scenografia ai limiti della decenza, colonna sonora brutta e scelta a caso, come se non bastasse neanche mixata con un certo gusto.

Cosa dire degli attori? Nulla, un minuto di silenzio sarebbe l’unica cosa utile da fare. Espressività simile a quella di due talpe che hanno visto la luce dopo una settimana sotto terra, occhi da triglia e trucco troppo forte e di cattivo gusto.

A metà strada tra il porno e i filmetti italiani peggiori degli anni Settanta, Lory Del Santo delude e allo stesso tempo conforta (perché ci fa sentire migliori e ci fa credere di poter diventare registi anche domani). Diciamo che la preferiamo in veste di naufraga dell’Isola dei Famosi, oppure come fidanzata di un aitante tronista di Maria De Filippi, o ancor di più come opinionista svampita. Insomma, forse la regia non è proprio il suo forte.

 





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto