Lo Spin-off di The Walking Dead in America è già un fenomeno di culto

Lo Spin-off di The Walking Dead in America è già un fenomeno di culto

Serie tv – Review di FEAR THE WALKING DEAD a cura di Carlo Lanna


Dopo un’enorme campagna pubblicitaria domenica scorsa ha debuttato, sulle frequenze della AMC, il primo spin-off di The Walking Dead. Il celebre marchio ispirato ad un’altrettanto nota collana di fumetti, sbarca in tv sotto il più roseo degli auspici dato che, il pilot lungo più di un’ora, è stato baciato da ben 10 milioni di telespettatori confermandosi il miglior debutto annuale per la rete cable americana. Fear The Walking Dead, questo è il titolo della nuova serie tv, è quindi il classico successo annunciato? a quando pare sembra proprio di si. Anche se la critica americana non è stata benevola nei suoi confronti, definendo il primo episodio “tedioso ed inconcludente”, il pubblico invece ha accolto a breccia aperte questa produzione televisiva; il franchise di The Walking Dead quindi si arricchisce con questo provvidenziale spin-off che, suddiviso in sei appuntamenti, cercherà di illustrare come si è diffuso il mortale virus che ha decimato l’umanità e qualsivoglia apparato governativo.

Attraverso l’occhio di una famiglia disfunzionale (in puro stile Shameless), con un ritmo lento e cadenzato, la serie racconta la genesi di un’infezione virale che in quel di Los Angeles sta dilagando senza tregua. Anche se in realtà forse non si sentiva il bisogno di questo spin-off perché, Fear The Walking Dead non aggiunge nulla al grande bastimento narrativo, lo show vince dove la serie madre da un paio di anni ha fallito miseramente; infatti Fear The Walking Dead riesce a ponderare e giocare saggiamente sia con il suo lato intimistico che con quello prettamente horror, sviluppando una narrazione lenta ma emotivamente coinvolgente.
Il risultato finale a prima vista, è una serie gradevole, che diverte e fa divertire con gusto, ben lontana da essere un guilty plesure ma sicuramente è un prodotto che supera di gran lunga l’originale per ritmo e colpi di scena. The Walking Dead infatti sta annaspando in un crogiolo di noia e prevedibilità mentre lo spin-off, conoscendo i suoi limiti, vince una battaglia creduta persa in partenza.

In America e sulle frequenze della AMC si festeggia un altro grande successo tanto è vero che, Fear The Walking dead conferma il grande appeal di un marchio televisivo intramontabile, amato e venerato dagli amanti dell’horror puro e guardato con un certo interesse da una spettatore in cerca di un qualcosa di stimolante. Ed in Italia cosa succede? Previsto in contemporanea su Horror Chanell (network di SKY), la serie rimane per ora inedita.





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto