Licia Colò sul Kilimangiaro con Camila Raznovich: “Non credo sia necessario fare gli auguri”

Licia Colò sul Kilimangiaro con Camila Raznovich: “Non credo sia necessario fare gli auguri”

Apparentemente disinteressata verso il futuro del programma, ammette che smetterà di seguirlo d’ora in poi


Il cambio di guardia al timone dello storico contenitore domenicale di Rai 3 dedicato ai viaggi continua a far parlare di sè, e questa volta nuove puntualizzazioni su quanto accaduto al Kilimangiaro arrivano direttamente dalle pagine di Libero, dove Licia Colò ha espresso il suo punto di vista sulla presunta rivalità tra lei e Camila Raznovich, nuova conduttrice del programma.

La Colò fa notare come l’unica divergenza realmente esistita sia intercorsa tra lei e le dirigenze di Rai 3, che hanno scelto di puntare verso altri lidi non credendo nelle sue capacità di rinnovamento. Congedandosi definitivamente dalle polemiche, ammette senza giri di parole che il suo interesse verso il futuro del programma è praticamente nullo, non avendo alcuna intenzione nella prossima stagione televisiva di seguirne le nuove sorti, né da personaggio televisivo né tantomeno da spettatrice.

Tornando alla sua sostituta, che proprio in questi giorni sta lavorando insieme a Dario Vergassola per un rinnovamento totale di Kilimangiaro, anche in questo caso si dichiara distaccata rispetto alla sua presenza nel programma: “Ho detto e ribadisco che non provo
sentimenti negativi per la Raznovich, ma nemmeno positivi
”, commenta sulle pagine di Libero, “Semplicemente non mi riguarda quel che farà, io vado avanti per la mia strada e non voglio polemiche”. Poi, chiosa il suo punto di vista così: “Non credo sia necessario fare gli auguri”.

Valeria Martalò





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto