Le tre rose di Eva 3, Karin Proia (Marzia) debutta come regista

Le tre rose di Eva 3, Karin Proia (Marzia) debutta come regista

L’attrice si prepara a realizzare un’altra esperienza nuova e decisamente appagante


Questa sera su Canale Cinque andrà in onda una nuova puntata de ‘Le tre rose di Eva 3’ dove non mancheremo di rivedere Karin Proia, l’attrice che dà il volto a Marzia Taviani, sorella della protagonista Aurora, ma non si tratta dell’unico lavoro in cui è stata impegnata visto che ora si appresta a debuttare anche come regista.

Si trova infatti in postproduzione il suo primo lungometraggio, ‘Una gita a Roma’ di cui firma anche la sceneggiatura insieme a Raffaele Buranelli (collega nonché suo consorte). Il cast è decisamente di tutto rispetto e comprende Claudia Cardinale, Philippe Leroy, Pietro de Silva, Silvana Bosi, Chiara Conti, Giovanni Lombardo Radice, Roberta Fiorentini, Carlo De Ruggeri, Raffaele Buranelli, Silvana Bosi, Mauro Mandolini e dalla stessa Karin. Le musiche sono state scritte, orchestrate e dirette da Nicola Piovani, premio Oscar alla migliore colonna sonora per La vita è bella: gran bel colpo, non c’è che dire.

‘Una gita a Roma’ racconta la storia di due fratelli, Francesco e Maria. Lui ha solo nove anni, ma nonostante l’età ha già sviluppato una grande passione per l’arte, mentre lei ha solo cinque anni. I due vivono insieme in provincia e arrivano a Roma in gita con la madre; si ritrovano così coinvolti in una serie di vicende inattese, positive e meno positive, tramite cui scoprono la metropoli e vengono a contatto con una serie di luoghi e personaggi per loro del tutto inediti. La meta finale è un posto da sempre e per sempre avvolto di mistero e magia: la Cappella Sistina. Riusciranno ad arrivarci?

Sarò quindi un impegno certamente radicalmente diverso rispetto al personaggio di Marzia Taviani a cui dà il volto ormai da qualche anno, anche se lei stesso ci ha tenuto a precisare di ritenersi profondamente diversa: nella fiction finisce per essere spesso troppo “maestrina” e “bacchettona”. Ancora non si sa se Canale Cinque deciderà di realizzare una nuova serie della fiction, anche se per diverse interpreti, tra cui Giorgia Wurth ed Euridice Axen, è stata anche occasione per veder nascere una bella amicizia.

Per Karin Proia il debutto da regista rappresenta un’esperienza importante di cui può andare orgogliosa e arriva a coronamento dopo anni di duro lavoro. Lei, infatti, ha iniziato a lavorare a soli 17 anni come modella, mentre ha poi debuttato in tv come showgirl dove era impegnata cantando e ballando, tra cui l’esperienza a ‘Bulli e pupe’ e ‘Scommettiamo che…?’. Nel ’95 è arrivato poi il lavoro in teatro fino a diventare protagonista di varie fiction, tra cui ‘Lui e lei 2’, ‘Lo zio d’merica e appunto ‘Le tre rose di Eva’.

#letrerosedieva, altri articoli che potrebbero interessare:

– Le tre rose di Eva 3, anticipazioni e trama puntata di oggi 24 aprile

– Anna Safroncik dopo Le tre rose di Eva sogna Hollywood

Per essere invece sempre aggiornato sulle ultime news sulle tue fiction preferite puoi iscriverti alla nostra pagina Facebook

Ilaria Macchi





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto