Le patatine di McDonald’s? Ecco cosa contengono – VIDEO

Le patatine di McDonald’s? Ecco cosa contengono – VIDEO

In un video ecco spiegato come vengono realizzate le patatine della catena di fast food più famosa al mondo!


Se vi siete sempre chiesti cosa contengano le famose patatine di McDonald’s, una delle catene di fast food più famose al mondo ed in cui praticamente ognuno di noi ha mangiato almeno una volta nella vita, oggi, probabilmente riuscirete a scoprirlo. Cosa esse contengano se lo è chiesto il conduttore televisivo Grant Imahara, il quale ha realizzato un reportage per la trasmissione statunitense ‘MythBusters’ (Miti da sfatare). Il servizio, che vi mostriamo di seguito, non è però da considerarsi una denuncia, quanto piuttosto una sorta di operazione trasparenza che è stata voluta da McDonald’s per far capire, una volta e per tutte, come vengono realizzate le celebri patatine.

Il conduttore Grant Imahara si così è recato con una troupe in uno stabilimento dell’Idaho in modo tale da seguire tutte le fasi necessarie alla preparazione delle patatine che vengono poi distribuite ai vari negozi. Le patatine, ha scoperto Imahara, comprendono 19 ingredienti, come oli vegetali vari e aromatizzanti. Presenti poi: colza, soia, soia idrogenata ed anche sapore di manzo (non sono dunque patatine vegetariane), grano idrolizzato, latte idrolizzato, acido citrico e polidimetilsilossano (Pmds), una sostanza capace di proteggere le patatine dalle altissime temperature e che appartiene alla famiglia del silicone.

Una volta che le patatine sono state raccolte, vengono avvolte dagli oli e dagli aromi. Poi vengono tagliate e immesse in una macchina capace di renderle tutte uguali e con la loro classica forma. Terminato questo processo, le patatine vengono salate, sottoposte a rapido congelamento e impacchettate per essere poi spedite ai vari fast food. Prima di arrivare nel piatto, qui vengono fritte di nuove. Una porzione tipo di patatine McDonald’s ha circa  510 calorie, 6 grammi di proteine, 24 grammi di grassi, 67 di carboidrati e 290 milligrammi di sodio. Insomma, non parliamo di certo di un piatto ipocalorico ma di uno sfizietto da concedersi una tantum, sapendo ora che cosa esse effettivamente contengono.

https://www.youtube.com/watch?v=sfLtSFxDjtk

Simona Vitale

 





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto