L’arte contemporanea non avrà più segreti grazie agli incontri di Sansepolcro

L’arte contemporanea non avrà più segreti grazie agli incontri di Sansepolcro

Il Museo Civico apre le sue porte al grande pubblico e ai grandi artisti, in un tentativo di interazione e discussione su cosa sia oggi l’arte contemporanea


Riparte per la sua quarta edizione il progetto “Incontri al Museo. Dialoghi al presente con l’arte contemporanea” presso il Museo Civico di Sansepolcro in provincia di Arezzo. L’edizione di quest’anno a cura di Ilaria Margutti apre per la prima volta le porte anche ai non esperti, al pubblico generico, un modo per coinvolgere e far crescere culturalmente anche chi, non riesce a comprendere l’arte contemporanea e i suoi artisti. L’inaugurazione avverrà sabato 15 marzo alle 17.

In un tentativo di far dialogare i cittadini con il museo, il progetto ha l’obbiettivo non solo di mostrare e portare l’arte contemporanea a tutti noi profani ma anche di permetterci di conoscere e avere un salutare discorso/incontro con gli autori.  La grande novità di questa quarta edizione riguarda il percorso del museo storico, che sarà cornice sia per una possibile lettura dell’opera contemporanea sia per una ricerca-poetica editoriale grazie alla presenza di Boîte, l’innovativo progetto editoriale di Giulia Brivio e Federica Borágina (Milano) che affiancherà i tre artisti, Giorgio Tentolini (Parma), Marco Baldicchi (Città di Castello), Marcello Carrà (Ferrara). Il pubblico, che in tutte le edizioni si è confrontato con gli artisti attraverso le giornate degli incontri, quest’anno avrà la possibilità di avvicinarsi e conoscere anche una innovativa realtà editoriale (Boîte) che pubblica una rivista sotto forma di “opera d’arte” a tiratura limitata.

Confermato invece il progetto didattico per le scuole superiori attraverso visite guidate, laboratori e lezioni personali. Una vera e propria sfida per far avvicinare anche i più giovani alla complessa e a volte astrusa originalità di questo linguaggio artistico ma anche l’opportunità di analizzare in senso critico le opere in mostra. Oltre a tutto questo viene lanciato per la prima volta il concorso Kilowart, rivolto ai giovani artisti italiani. Per maggiori informazioni visitare il sito.

La mostra è aperta al pubblico tutti i giorni con orario dalle 9.30 alle 13.00 e al pomeriggio dalle 14.30 alle 18.00 e nei giorni degli incontri l’ingresso sarà totalmente gratuito. C’è tempo per visitarla fino al 11 maggio 2014, direi abbastanza per non farsi sfuggire l’opportunità di scambiare quattro parole con chi l’arte la fa tutti i giorni.





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto