Lando Buzzanca, “Il restauratore”. Da domenica su Raiuno

Lando Buzzanca, “Il restauratore”. Da domenica su Raiuno

Scova il mistero nascosto nella memoria delle cose e grazie a ciò rivela vecchi delitti e scongiura nuove vendette. Lando…


Scova il mistero nascosto nella memoria delle cose e grazie a ciò rivela vecchi delitti e scongiura nuove vendette. Lando Buzzanca è il volto de Il restauratore, la fiction diretta da Giorgio Capitani e Salvatore Basile che apre l’anno in casa Rai. In onda da domenica 8 gennaio (ore 21.10 su Raiuno) la serie tv trova nel cast anche Martina Colombari, Paolo Calabresi, Beatrice Fazi, Marco Falaguasta, Claudio Castrogiovanni e Caterina Guzzanti.

Una radio d’epoca, una vecchia bussola, un giocattolo di latta arrugginita, un antico carillon che non suona più. Gli oggetti sono testimoni silenziosi delle nostre vite: conservano storie, celano segreti, ci mettono in guardia sui pericoli futuri. Basilio ha un dono: può sentire quelle storie, penetrare quei segreti, scongiurare quei pericoli. Ha la responsabilità di restaurare non solo gli oggetti, ma soprattutto l’anima di persone che hanno subito un torto e cercano il riscatto attraverso la vendetta. Il loro passato nasconde un segreto.  Il loro presente non è quello che avrebbe potuto essere. Il loro futuro è già pronto per travolgerli con un dramma.  Finché non incontrano il restauratore.

La storia inizia quando Basilio esce dalla galera, dove ha scontato una pena di vent’anni dopo aver ucciso i killer che gli hanno assassinato moglie e figlia. Uscito dal carcere prima del tempo per buona condotta, Basilio va a lavorare in una bottega di cui è proprietaria una stimata restauratrice, Maddalena (Martina Colombari). Appena entrato viene travolto dalla prima “percezione”, capisce di non poter rimanere inerme, è la sua esperienza dolorosa a costringerlo a non poter rifiutare l’aiuto alle persone di cui percepisce il futuro tragico. Se qualcuno fosse intervenuto per lui, tanti anni fa, la sua vita ora sarebbe diversa.

E chissà per quale nemesi  i protagonisti delle indagini condotte dal restauratore sono vittime esasperate, decise a vendicare un torto subito. Esattamente come era successo a lui vent’anni prima. Intervenendo, Basilio salva più vite: quella del vendicatore e quella dell’oggetto della sua vendetta.  Un dono quello di Basilio, arrivato a redimerlo.

A circondare il restauratore tessendo una trama di storie quatidiane una “compagnia” variegata; l’affascinante, generosa e colta Maddalena; il commissario Sandro Maccari (Marco Falaguasta) già collega di Basilio e la giovane poliziotta Patrizia Vannini (Caterina Guzzanti), che bella, sexy e intelligente,  ricorda al restauratore la figlia che ha perso vent’anni fa. E ancora Flavio Mangano (Claudio Castrogiovanni),  l’antagonista all’interno del commissariato. Duro e puro è un carrierista spietato. In secondo piano ecco la coppia di osti Arturo e Dora (Paolo Calabresi e Beatrice Fazi); il direttore del carcere Ernesto De Angelis (Giacomo Piperno), un brav’uomo.  Riccardo (Misha Beric), il compagno di Maddalena. Sposato, vive da anni una relazione extra-coniugale con la restauratrice. E poi il gruppo di giovanissimi: Giulio (Emanuele Aiello), Camilla D’Este (Pamela Saino),  Sofia (Katarina Nikolic) e Nico (Bojan Peric).

 





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto