Lamberto Sposini fa causa alla Rai

Lamberto Sposini fa causa alla Rai

Denuncia per negligenza contro la Rai, che si difende


Lamberto Sposini torna a far parlare di sè, a causa stavolta non del malore ma di una causa intentata contro la Rai. In seguito all’ictus che lo colpì nel 2011, il conduttore della Rai era rimasto diverso tempo lontano dalla tv per la cura riabilitativa. Ma oggi il giornalista umbro torna alla ribalta perché ha deciso di portare la Rai in tribunale proprio a seguito del suo dramma.

Lo scroso 29 aprile 2011, mentre era nello studio de “La vita in diretta” su Rai Uno che conduceva con la collega Mara Venier, Lamberto si era sentito male. L’accusa di Sposini è di negligenza dal punto di vista medico, per non aver soccorso in modo adeguato il giornalista e in tempi rapidi. A dare la notizia è Panorama: secondo i familiari di Sposini, l’ambulanza sarebbe arrivata in via Teulada 66 dopo 40 minuti dalla chiamata al 118 e i soccorsi del medico in studio sarebbero giunti in ritardo, dopo ben 15 minuti dal malore.

Un ritardo imperdonabile, che avrebbe avuto conseguenze sullo stato di salute di Sposini stesso. La Rai, dal canto suo, si difende, ritenendo appropriato il comportamento dei medici. Vi terremo aggiornati sugli sviluppi…





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto