Lady Gaga e Kelly Osbourne: è guerra aperta, ancora

Lady Gaga e Kelly Osbourne: è guerra aperta, ancora

La figlia di Ozzy e Sharon Osbourne si scaglia ancora una volta contro Lady Gaga.


La faida tra Kelly Osbourne e Lady Gaga sembra proprio non volersi fermare. Non sono bastate le polemiche degli scorsi mesi, non è bastato che sui giornali e nei programmi televisivi non si parlasse d’altro, no, Kelly Osbourne ancora una volta parla di Lady Gaga in toni totalmente negativi.

Seguendo le orme di sua madre, si serve della rivista Cosmopolitan di giugno per rivolgere a Germanotta critiche feroci sul suo essere artista, sul suo modo di manipolare i giovanissimi Monsters che la seguono e sul condizionare l’opinione pubblica. Insomma, probabilmente alla figlia di Ozzy e Sharon Osbourne sembra non andare proprio giù che nonostante i suoi attacchi, la popolarità di Mother Monsters non sia scesa neanche un po’.

I maligni parlano addirittura di una ricerca di attenzioni da parte della giovanissima e cattivissima conduttrice dello show americano Fashion Police. Lady Gaga aveva mostrato il suo disappunto nei confronti della conduzione troppo amara e dei commenti molto cattivi che Kelly Osbourne rifilava ai concorrenti e come se non bastasse ha pensato bene di attaccare il suo feroce e improvviso dimagrimento, definendolo preoccupante e poco naturale. A rispondere a queste critiche ci ha pensato mamma Sharon con una lettera aperta prima e intervendo nella trasmissione americana The Talk.

Ecco dunque arrivare per la prima volta la risposta a Lady Gaga da parte della diretta interessata:

“Adoravo Lady Gaga e credevo in tutto quello che rappresentava finché ho capito che è una grande ipocrita. Non dire “Intervenite quando vedete un bullo” quando lasci che i tuoi fan mi minaccino di morte”.“Può dire quel che vuole ai suoi milioni di little monster. Ma io conosco la verità. Il suo impegno per i gay? Se le interessasse come dice lotterebbe molto più di quello che fa. Si sta nutrendo dei freak e degli sfigati che la seguono per fare carriera”.

Che dire? Che la guerra abbia inizio, o meglio, che la guerra continui, del resto sembra che le acque non abbiano intenzione di calmarsi… (b.p.)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto