La tv di YouTube stroncata dal New York Times

La tv di YouTube stroncata dal New York Times

Guai a confondere i linguaggi con gli stumenti. La tv di YouTube, al suo debutto secondo il NYT non è capace di proporre nulla di orginale. A quando una nuova rivoluzione?


Il New York Times stronca la nuova, attesissima, tv di YouTube: “I cento canali invece di essere originali e diversi come promesso dai dirigenti di YouTube trasmettono in realtà programmi identici a quelli televisivi“, riporta il quotidiano newyorchese. Il vantaggio è che gli show si possono guardare su qualsiasi monitor, anche sullo smartphone.

La poca originalità della tv di YouTube ci racconta una cosa su tutte: quanto sia ancora preponderante (e non solo in Italia) la cultura televisiva sulle altre forme di comunicazione, e quanto Internet non sia ancora riuscito a trovare formule proprie ma sia costretto a mutuare i linguaggi del cinema e della tv.

La grande rivoluzione sembra al momento impantanata, ferma ai social network – con tutti i loro limiti – e all’informazione partecipativa. Non negando le grandi opportunità che questi strumenti offrono ad una maniera “altra” di concepire informazione e intrattenimento. Insomma, lo strumento c’è, il linguaggio, invece, fatica a trovare una propria grammatica.





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto