La Linea Verticale, seconda puntata: stasera, sabato 20 gennaio 2018

La Linea Verticale, seconda puntata: stasera, sabato 20 gennaio 2018

Don Riccardo deve essere operato mentre Luigi continua a ricevere delle strane visite.


Questa sera, sabato 20 gennaio 2018, va in onda la seconda puntata di La Linea Verticale, la Fiction di Rai3 interpretata da Valerio Mastandrea. Luigi è malato di tumore al rene sinistro e deve essere operato. Attraverso la sua esperienza, in un racconto a tratti surreale, capiremo come si svolge la vita quotidiana in un reparto oncologico di un ospedale italiano.

Ecco le anticipazioni degli episodi di oggi:

Il terzo episodio si apre con Luigi in convalescenza dopo l’intervento. Una ragazza nuova fa la sua comparsa in corsia. È lei quella che si occupa di comunicare con la ditta che fornisce il vitto al reparto e ora deve occuparsi del nuovo menù. Amed (Babak Karimi) non crede che la ragazza sia reale anzi la considera un demone o un’allucinazione. Il professor Zamagna (Elia Shilton) insieme ad altri medici informa Luigi della riuscita dell’intervento mentre Don Riccardo Costa (Paolo Calabresi) riceve una brutta notizia. Luigi racconta all’infermiera Giusy (Cristina Pellegrino) di aver parlato con il dottor Zamagna. L’incontro però non può essere avvenuto, visto che il professore è stato tutta la mattina in sala operatoria.

la linea verticale seconda puntata don costa malato

Nel quarto episodio, nella camera di Luigi arriva Peppe, un uomo elegante sulla cinquantina. In corsia saluta tutti ma sembra che nessuno abbia memoria di lui. Mentre Don Costa viene preparato per l’operazione, Luigi si sfoga con la dottoressa Elisa, lamentandosi di non aver ancora ricevuto aggiornamenti sulla sua salute. Finalmente Zamagna lo rassicura ma rimane il dubbio che sia un’altra delle sue allucinazioni. Non c’è tempo per accertarsene perché le condizioni di Luigi peggiorano improvvisamente.

La Linea Verticale ci aspetta questa sera, alle 21:45 su Rai3.

Guarda qui la programmazione di stasera su Rai3

 

 





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto