La Bibbia, da stasera in prima tv su Rete 4 la miniserie-evento campione di ascolti su History channel

La Bibbia, da stasera in prima tv su Rete 4 la miniserie-evento campione di ascolti su History channel

Oltre 100 milioni di telespettatori in totale negli Stati Uniti, tra i produttori Roma Downey la protagonista di Il tocco di un angelo


Grande appuntamento stasera su Rete 4, dove verranno trasmessi in prima tv assoluta gli episodi 1 e 2 della miniserie americana La Bibbia. Creata e prodotta da Roma Downey e Mark Burnett (con la loro Lightworkers Media), La Bibbia andò in onda per la prima volta nel marzo 2013 su History channel, raggiungendo ascolti di assoluto rilievo (13.1 milioni di spettatori per il primo episodio, più di 100 milioni per la serie nella sua interezza) e guadagnandosi 3 nomination ai Primetime Emmy Awards 2013.

Roma Downey (attrice irlandese nota al grande pubblico per il ruolo di Monica nella serie tv Il tocco di un angelo) e il marito Mark Burnett (in precedenza produttore di successi tv come Survivor, The Apprentice e The Voice) ebbero l’idea per la serie dopo aver visto insieme per la prima volta dai tempi della loro infanzia la versione cinematografica de I Dieci Comandamenti di Cecil B. DeMille. Prodotta con un budget di 22 milioni di dollari, La Bibbia consta di 10 episodi per quasi 10 ore di durata, equamente divise tra storie dell’Antico e Nuovo Testamento.

Quattrocento le persone coinvolte nella lavorazione tra attori, comparse e tecnici, 3 registi (due inglesi e un canadese) e ben 47 gli esperti impiegati in fase di scrittura tra sceneggiatori, teologi, consiglieri e studiosi biblici. Sul set degli esterni in Marocco, a Quarzazate, hanno lavorato maestranze inglesi, americane, sudafricane e marocchine. Notevoli polemiche ha sollevato il conduttore radiotelevisivo americano Glenn Beck, secondo il quale l’attore scelto per interpretare Satana, il marocchino Mohamen Mehdi Ouazanni, avrebbe una grande somiglianza con il presidente americano Barack Obama. E’ stato anche fatto notare come l’attore che interpreta Gesù, il portoghese Diogo Morgado, sia fin troppo avvenente per il ruolo.

E’ stato prodotto anche un adattamento della miniserie per il cinema. Il film, della durata di 138 minuti ed intitolato Son of God, è uscito nelle sale americane il 28 febbraio 2014 ed ha fino a questo momento incassato 55.6 milioni di dollari. E’ stato annunciata dalla rete NBC la messa in produzione di un sequel de La Bibbia: intitolato A.D.: Beyond the Bible, vedrà ancora la Downey e Burnett tra i produttori e avrà una durata complessiva di 12 ore.

Le prime due puntate in onda stasera su Rete 4 a partire dalle 21.15 (“In principio” e “Un popolo in cammino”) si ispirano a racconti biblici tratti della Genesi (Noè e il Diluvio Universale, la storia di Abramo, Sodoma e Gomorra), dell’Esodo (Mosè, il viaggio del Popolo Eletto nel deserto del Sinai), dal Deuteronomio e dal Libro di Giosuè. (c.a.)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto