Juventus vs Milan – parla Stephan El Shaarawy

Juventus vs Milan – parla Stephan El Shaarawy

Sta per arrivare l’attesissima sfida tra i bianconeri e il Diavolo. Intanto il Faraone dissipa i malumori dopo la panchina contro il Napoli


Domenica l’intensità sarà altissima, per questo cercheremo di arrivare preparati. Bisogna entrare in campo con un buon ritmo, senza aver paura.” Così Stephan El Shaarawy carica l’ambiente rossonero dopo il pareggio interno nel turno precedente contro il Napoli. Il giovane attaccante ha voluto anche puntualizzare il suo rapporto con il mister Massimiliano Allegri.

Per me il mister è come un padre. Fin dall’inizio mi ha dato consigli calcistici e non solo. Mi ha insegnato a vivere e mi ha formato come uomo” ha detto El Shaarawy. Dopo la gara coi partenopei alcune sue dichiarazioni avevano destabilizzato un po’ l’ambiente: sembrava che il Faraone non avesse digerito la panchina e i soli 20 minuti in campo in una sfida importante non solo per il secondo posto.

Infatti sembra che Stephan El Shaarawy “soffra” tatticamente la presenza di Mario Balotelli e che non riesca a trovare la giusta collocazione in campo per far esplodere le sue doti. L’attaccante è fermo a quota 16 gol, traguardo già di per sè notevole per un ventenne alla sua seconda stagione in serie A, ma, proprio per via della squalifica di Balo, ci si aspettava un suo utilizzo immediato contro la formazione di Walter Mazzarri.

Smentisce anche alcuni voci di mercato: “Spero di fare la storia qui al Milan, non andrò mai all’Inter.” Domenica c’è una sfida delicatissima per il Diavolo più che per la Juve, ormai prossima al secondo scudetto consecutivo. Il Milan dovrà puntare al secondo posto senza dimenticare che la Fiorentina dista soli 4 punti più indietro. Nell’attesa di uno sconto a Balotelli, Allegri si dovrà aggrappare a Stephan.

 

 

 

(Crediti immagine: Stephan El Shaarawy)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto