Jet russo colpito dai turchi, ministro Chizhov: “Sembra un atto premeditato” – VIDEO

Jet russo colpito dai turchi, ministro Chizhov: “Sembra un atto premeditato” – VIDEO

Resta alta la tensione tra Russia e Turchia dopo l’abbattimento del jet russo da parte di turchi martedì. Il ministro degli Esteri russo ha le idee chiare e parla di atto programmato


Martedì scorso, un jet russo si è schiantato in Siria. Il presidente russo Vladimir Putin ha detto che l’aereo è stato abbattuto sul territorio siriano da un missile lanciato da un F-16 turco ed è caduto a 4 chilometri (2,5 miglia) dal confine turco. Putin ha descritto l’attacco turco come una “pugnalata alla schiena” realizzato da “complici dei terroristi”. Resta quindi alta la tensione tra Turchia e Russia.

“Non è un caso di violazione dello spazio aereo turco. Né volontaria, Né involontaria. Alla velocità in cui tali aeri volano, qualsiasi ingresso o uscita nello spazio aereo dei paesi vicini, tutto accade in pochi secondi. Un tempo molto minore rispetto a quanto impiegano gli aerei turchi ad essere pronti, decollare e sparare ad un aereo russo” ha detto Vladimir Chizhov all’emittente Euronews.

I turchi abbattono un aereo russo al confine con la Siria – VIDEO

Ha poi aggiunto che si tratta di “una chiara indicazione che tutto questo incidente è stato pre-programmato.”
La Russia non sta preparando una risposta militare aggressiva per l’abbattimento del jet, ma migliorerà la protezione dell’aviazione russa al fine di prevenire ulteriori provocazioni.

“Certo, sul piano militare, non stiamo andando a dichiarare guerra alla Turchia. Ma ulteriori operazioni della forza aerea russa in Siria saranno più pesantemente protette”, ha chiarito Chizhov. Ha anche sottolineato che “questa azione provocatoria da parte turca avrà certamente un impatto negativo sulle nostre relazioni bilaterali”, mentre una raccomandazione per i turisti di astenersi dall’andare in Turchia è stata rilasciata dall’Agenzia federale russa per il Turismo martedì.

Ankara ha sostenuto che abbattuto l’aereo russo perché aveva violato lo spazio aereo turco. Sia il personale generale russo che il Comando Syrian Air Defense hanno confermato che il Su-24 è stato abbattuto nello spazio aereo siriano e mai passato in Turchia, in conformità con dati di controllo oggettivi precisi. Uno dei due piloti del Su-24 è stato ucciso con fuoco da terra dopo l’espulsione dal velivolo ed un soldato di fanteria di marina russo è stato ucciso durante l’operazione di salvataggio.

Attacchi a Parigi, il momento in cui un terrorista cerca di sparare a una donna ma il fucile si inceppa – VIDEO

ATTENTATI DI PARIGI, la fidanzata del cantante degli Eagles of Death Metal riprende i terroristi – VIDEO

Simona Vitale





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto